Servizi sociali, Corvatta:
“Noi badiamo al lavoro, non ai posti”

CIVITANOVA - Il sindaco replica al consigliere Marinelli con ironia: "E' più preoccupato lui della maggioranza dell'assenza dell'assessore. Le attività proseguono anche dopo le dimissioni di Antonella Sglavo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Tommaso Claudio Corvatta

Tommaso Claudio Corvatta

“Sono impressionato e ringrazio Marinelli per la premura con cui si preoccupa della mancata nomina dell’assessore ai servizi sociali”. Replica ironico il sindaco di Civitanova Tommaso Corvatta ai pungoli che il consigliere d’opposizione Erminio Marinelli ha espresso ieri (leggi l’articolo) chiedendo un’accelerazione sui tempi della nomina del nuovo assessore, dopo le dimissioni di Antonella Sglavo. “Vorrei tranquillizzarlo – dice il primo cittadino – visto che sembra più in apprensione lui della maggioranza stessa, ma evidentemente ragioniamo con un’ottica diversa. Evidentemente lui valuta il lavoro di un settore in base all’occupazione di un posto in giunta. Noi invece siamo così intenti nella spartizione dei posti che non ci spartiamo nemmeno quelli liberi.  Preferiamo adottare un altro discorso ed una logica differente. Quindi questa è l’occasione, ad esempio, per sottolineare al consigliere Marinelli che in questi mesi abbiamo dato corso, in accordo e piena collaborazione con l’Ambito sociale, ad una ristrutturazione e ridefinizione dei nodi di funzionamento del servizio sociale, e tale progetto si concretizza soprattutto nell’istituzione dell’ufficio di promozione sociale (Ups). Si tratta di un progetto votato all’unanimità da tutti i componenti presenti alla commissione servizi sociali ed è una ristrutturazione che ci pone all’avanguardia tra i servizi sociali nelle Marche come concezione del rapporto tra istituzioni e cittadini. Sono stati programmati anche altri step della ristrutturazione dell’attività dei servizi sociali e tutto questo pur nella mancanza di un assessore.  Invito quindi il consigliere Marinelli a stare tranquillo. Piuttosto che la spartizione degli assessorati riteniamo più importante concentrarci sul lavoro da fare e, come in questo caso, portarlo a termine”.

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X