Sambenedettese troppo forte per il Trodica

ECCELLENZA - Al Riviera delle Palme la formazione di Morreale subisce cinque gol ma rimane al quarto posto in classifica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore del Trodica Renzo Morreale

L’allenatore del Trodica Renzo Morreale

Troppa Samb per il Trodica. La cinquina che Tozzi Borsoi e compagni rifilano agli uomini di Morreale non ridimensiona però le ambizioni playoff dei biancocelesti che, per via dei risultati maturati negli altri scontri fra dirette contendenti ad un posto negli spareggi promozione, mantengono comunque il quarto posto in classifica. L’uno due iniziale rossoblu, servito dalle reti di Picconi e Baldinini nel giro di un minuto, non aveva comunque abbattuto Bartolucci e compagni che, grazie al pallonetto di Ramadori, erano riusciti a rientrare in partita. Fatale è stato l’inizio della ripresa e il gol del 3 a 1 della capolista, che ha letteralmente tagliato le gambe al Trodica incapace di reagire. Per i ragazzi del presidente Cardinali, comunque, comincia ora il vero divertimento. Salvezza in tasca da neopromossa, quarto posto in classifica e quattro scontri diretti di fila. Saranno le partite contro Montegiorgio, Portorecanati, Castelfidardo e Folgore a decretare di che sapore sarà il finale di stagione dei biancocelesti.

MORREALE: “Dispiace soprattutto per i nostri tifosi (circa un centinaio, ndr), in tanti ci hanno sostenuto in questa storica trasferta e potevamo offrire loro una prestazione più cattiva. A loro va il nostro grazie e le nostre scuse, perché siamo stati troppo intimoriti dall’ambiente così diverso dal nostro all’inizio e troppo arrendevoli una volta subito il 3 a 1. E’ una prestazione negativa perché abbiamo commesso errori che non commettiamo mai, soprattutto in difesa, ma questa batosta può solo servire per crescere e migliorare: se riusciremo a fare tesoro di questa sconfitta per lavorare con più intensità, potremo ancora toglierci tante soddisfazioni”.

il tabellino:

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Zuccheri; Viti (25’s.t. Fiore), Borghetti, Seye Mame, Amaranti; Baldinini (35’s.t. Gorini), Traini (20’s.t. Ventanni), Fedeli; Padovani, Tozzi Borsoi, Piccioni. A disp.: Ciccarelli, Tartabini, Fabiani, Galli. All.: Mosconi.
TRODICA (4-2-3-1): Recchi; Iommi (10’s.t. Petruzzelli), Cento (30’s.t. Marcaccio), Monteneri, Polinesi; Meschini, Gagliardini (1’s.t. Ciucci); Tartabini, Lucesoli, Ramadori; Bartolucci. A disp.: Bonifazi, Panico, Fontana, Fabrizi. All.: Morreale.
ARBITRO: Manuel De Luca di Pesaro
ASSISTENTI: Tiziano Cecchini di Ascoli Piceno –  Mattia Gasparri di Pesaro
RETI: 8’p.t. e 23’s.t. Piccioni, 9’p.t. Baldinini, 28’p.t. Ramadori, 8’s.t. e 47’s.t. Tozzi Borsoi
NOTE: Ammoniti: Ramadori, Traini, Amaranti, Bartolucci, Ciucci. Angoli 4 – 4. Recupero: 6‘(1’+5’).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X