Giro di vite sulle case ai clandestini
Controlli a tappeto a Civitanova

Operazione congiunta di polizia municipale ed agenti del commissariato: identificato uno straniero senza documenti e gravato da precedenti penali. Ma sono emerse anche irregolarità fiscali
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

polizia-municipale3_0

di Laura Boccanera

Vasta operazione congiunta fra la polizia municipale e gli uomini del Commissariato di polizia di Civitanova, che da questa mattina stanno svolgendo attività di controllo su immigrazione clandestina e affitti incongrui. I primi risultati sono arrivati sulla base della verifica di segnalazioni giunte da residenti e cittadini: questa mattina, in via Cavallotti, alcune pattuglie hanno denunciato un affitto irregolare in una palazzina. La proprietaria dell’appartamento, una donna civitanovese, aveva affittato una mansarda senza abitabilità ad una coppia di stranieri con due bambine. Lei, 26enne tunisina, era in regola con il permesso di soggiorno, mentre lui, un 40enne marocchino, era irregolare e già destinatario di un decreto di espulsione e con precedenti penali. La pattuglia della polizia lo ha identificato e portato in Commisariato. Ma irregolarità sono emerse anche nel contratto di affitto del tutto inesistente. La coppia pagava infatti 500 euro al mese che la titolare però non dichiarava al fisco, eventualità che ha fatto scattare una serie di accertamenti con conseguente denuncia per reati di materia urbanistica e omessa dichiarazione. Un altro blitz è scattato nella zona Villa Pini, dove un tunisino con precedenti penali aveva eletto domicilio un appartamento. Ma l’indirizzo era fasullo e quando gli agenti sono entrati in casa hanno trovato un’anziana che non sapeva nulla della vicenda. Attualmente sono in corso altre verifiche nell’ambito di una stretta sui controlli negli appartamenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X