Recanatese-Olympia Agnonese, leopardiani vogliosi
di uscire dalla zona play out

SERIE D - Solo quattro punti in trasferta (di cui tre a Bojano) per la formazione molisana. I ragazzi di Amaolo vogliono ridurre il gap di distacco tra le due squadre
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Thomas Albanese della Recanatese

Thomas Albanese della Recanatese

La 24esima di campionato mette di fronte Recanatese ed Olympia Agnonese. I leopardiani sono reduci dal pari conquistato a Civitanova, risultato più che buono se guardiamo l’emergenza con cui mister Amaolo ha dovuto affrontare i rossoblu di Gabbanini. Ma è anche vero che i giallorossi devono assolutamente interrompere il digiuno di vittorie che dura oramai da sei turni (l’ultimo successo è datato 22 dicembre 2013, 21 sul Giulianova). I tre punti contro i molisani sono quindi un obbligo per capitan Patrizi e soci, che possono contare sul rientro degli squalificati Gigli, Commitante e Brugiapaglia. A marcare visita sarà proprio il trainer della Recanatese Amaolo che deve scontare un turno di stop, dopo l’espulsione rimediata domenica a Civitanova a pochi minuti dal termine della gara. Non ci saranno inoltre gli infortunati Curzi, Albanese e Monachesi. Dovrebbe recuperare Narducci che ieri ed oggi si è allenato insieme alla squadra. Tra i diffidati figurano Spinaci e Di Iulio, che si è aggiunto alla lista dopo l’ammonizione rimediata domenica dal discutibile Simone Degli Esposti. Domenica per i giallorossi cuore ed ardore agonistico non dovranno venir meno, perchè solo con questi ingredienti si può centrare la salvezza. Venendo all’Agnonese si può tranquillamente affermare che nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulla squadra molisana dopo le sette sconfitte consecutive subite tra la quarta e la decima giornata di campionato. Da allora la formazione allenata da Corrado Urbano ha raggaranellato ben 22 punti in tredici gare, portandosi, grazie al successo ottenuto domenica ai danni della Jesina, fuori dalla zona play out. Un cospicuo bottino conquistato quasi esclusivamente tra le mura amiche, visto il pessimo andamento dei molisani in trasferta dove in undici gare hanno perso ben nove volte, pareggiato una e vinto solo a Bojano. Ora l’Agnonese occupa l’undicesima posizione in graduatoria con ventinove punti all’attivo a pari merito con la Civitanovese (anche se, per la classifica avulsa, la formazione molisana è momentaneamente avanti sui rossoblù) e per la prima volta in questa stagione è fuori dalla zona play out. Salterà la sfida con la Recanatese l’under Rolli, squalificato per un turno. I diffidati sono Wade, Di Lullo e De Paulis. Difficile dimenticare il match dell’andata in cui i leopardiani si resero protagonisti di una storica rimonta espugnando il Civitelle per 4-3 dopo essere andati sotto 3-0. La direzione della gara è stata affidata al signor Domenico Palermo della sezione di Bari, alla sua ventottesima direzione in serie D. Non ci sono precedenti con Recanatese ed Agnonese, per gli amanti delle statistiche sui ventisette incontri arbitrati, dieci volte ha vinto la squadra che giocava in casa, sei volte la formazione in trasferta ed undici incontri si sono conclusi sul risultato di parità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X