Volley maschile, Medea inarrestabile contro Falconara

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Alessio Quaglia della Medea

Alessio Quaglia della Medea

Non conosce ostacoli la marcia della Medea Montalbano in vetta alla classifica del campionato di serie C maschile. Dopo il netto successo all’esordio nelle seconda fase sul campo di Ostra Vetere, i bianco verdi si sono ripetuti con identico punteggio contro il Falconara Volley nella seconda giornata. A Macerata i falchetti si sono arresi per 3-0 (25-20, 25-15, 25-22) riuscendo a creare qualche grattacapo solo nel terzo set, con la Medea che ha avuto un calo di tensione, annullato però con il colpo di coda nel finale. La partita con gli anconetani era comunque temuta alla vigilia data l’importanza della posta in palio e l’ottimo esordio degli ospiti nella prima giornata, ma sin dalle prime battute la Medea ha imposto il suo ritmo di gioco troppo alto per i falconaresi, conducendo sempre nel punteggio con ampi margini di sicurezza e chiudendo i prime due set senza patemi. Nel terzo l’andamento ha rispettato il copione fino al 18-11 quando i bianco verdi hanno avuto un calo di tensione che ha permesso al Falconara di pareggiare il conto e lottare punto a punto fino al 22 pari, giocando al di sopra dei propri limiti e cedendo nel finale alla pressione psicologica imposta da Pison e compagni con un doppio errore consecutivo in attacco. Vittoria, tre punti pesanti in classifica, imbattibilità stagionale mantenuta e distacco sulla La  Nef mantenuto a sette lunghezze con una prestazione di buon livello in tutti i fondamentali, soprattutto a muro e in seconda linea. La squadra ha dimostrato ancora una volta la sua forza tecnica e soprattutto psicologica, tentando colpi in attacco difficili e in situazioni complicate e lottando su tutti i palloni in seconda linea. «Era una partita sentita e temuta alla vigilia – ha commentato il capitano della Medea David Borsini – ma abbiamo dominato vincendo facilmente i primi due set e concedendoci un calo di tensione nel terzo dovuto a un po’ di appagamento. E’ importante per noi aver vinto 3-0 e mantenuto l’imbattibilità in vista delle prossime settimane che saranno decisive». Nel prossimo week end in programma un doppio confronto fondamentale per la classifica, con la Medea che ospiterà ancora in casa la Virtus Fano e la La Nef impegnata in trasferta ad Offida, con gli ascolani fuori dalla lotta per il primo posto ma vogliosi di riscatto dopo due ko consecutivi. Niente da fare invece per la Fratini Ascensori nella seconda giornata del girone E play off, con i ragazzi di Ettore Martusciello sconfitti 3-0 (25-22, 25-23, 25-22) sul campo dell’Apav Lucrezia. Non mancano i rimpianti per l’andamento di una gara che la Fratini ha condotto sempre con un buon margine di vantaggio nei primi due set, subendo la rimonta decisiva dei locali nel finale dei due set e dovendo poi inseguire vanamente nel terzo, una doppia occasione sprecata che avrebbe potuto dare un’impronta ben diversa alla partita. Peccato per la sconfitta ma è già tempo di guardare alla terza giornata che presenterà un’altra trasferta a Pesaro sul campo della Montesi, prima nel girone a punteggio pieno con Loreto, gara da non sbagliare per tenere vice le speranze e le possibilità di centrare la qualificazione alla fase a eliminazione diretta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X