Debiti con l’Enel, l’Hotel House
rischia di “spegnersi”

PORTO RECANATI - La società fornitrice chiede che venga pagato il cospicuo debito sull'energia erogata al condominio e minaccia di togliere la corrente. Summit con sindaco e Prefettura, scongiurato temporaneamente il pericolo di distacco
- caricamento letture

hotel House 1

di Laura Boccanera

L’ Enel minaccia di staccare la corrente all’Hotel House. Incontri e riunioni concitate si sono avvicendate in questi giorni fra Comune di Porto Recanati e Prefettura per scongiurare un problema di ordine pubblico. I debiti sono relativi agli spazi comuni dell’Hotel House, quelli ossia relativi al condominio, all’ascensore e al piazzale esterno; consistente l’importo di diverse decine di migliaia di euro accumulate nel tempo. Al momento il distaccamento dell’energia sembra scongiurato e il Comune, in collaborazione con la Prefettura sono riusciti ad ottenere una dilazione dei pagamenti dovuti. “Se si stacca la luce all’Hotel House si crea un problema di ordine pubblico, sia per il mancato funzionamento degli ascensori – spiega il sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi – sia per la

 Rosalba Ubaldi

Rosalba Ubaldi

presenza dell’oscurità che potrebbe generare situazioni insidiose. L’Hotel House ha 420 appartamenti e 1200 residenti per un bacino di circa 2000 persone, è quindi più popoloso di molti altri comuni del maceratese”. La sicurezza però non giustifica l’assenza di legge e il primo cittadino sottolinea anche come il condominio debba riscuotere la passività dovuta: “un provvedimento di ordine pubblico d’altro canto non giustifica però il fatto che dei privati non paghino la corrente, anzi si creerebbero pericolose disparità e questo non è autorizzato. La soluzione che abbiamo trovato ovviamente è momentanea, un rinvio temporaneo dopo di che i condomini dovranno estinguere l’esposizione del passato e poi sanare il nuovo”.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X