Porto Recanati sotto l’occhio
di 40 telecamere

Inaugurato il sistema di video sorveglianza che coprirà in particolare la zona sud (Hotel House e Pineta). Continua l'emergenza per la mareggiata. Il sindaco Ubaldi: "Presto i lavori di ripascimento"
- caricamento letture

video-sorveglianza-porto-recanati-0

di Gabriele Censi

“Un patto per Porto Recanati sicura”, dopo due anni di studi e progettazioni è stato inaugurato oggi il sistema di videosorveglianza che permette un controllo capillare del territorio comunale. Lo ha presentato con soddisfazione il sindaco Rosalba Ubaldi:  “Un obiettivo importante per la città pensato in un momento in cui l’escalation della violenza aveva raggiunto livelli di grossa apprensione. Ora raggiunto grazie alla sinergia di vari enti, dal Comune fino al Ministero degli Interni (finanziamenti diretti sono arrivati da Regione: 100 mila euro, e Provincia: 15 mila euro, ndr) . Già da qualche mese il controllo è in atto e sta dando i suoi frutti. Porto Recanati è ospitale con chi resta all’interno delle leggi, ma non c’è spazio per chi intende delinquere  e sovvertire l’ordine a cui la città è abituata”

video sorveglianza porto recanati 2L’inaugurazione di oggi si è svolta nel comando della Polizia Municipale,  dove è installato il sistema di controllo,  alla presenza del presidente della Provincia Antonio Pettinari, del viceprefetto Tiziana Tombesi, del consigliere regionale Luca Marconi, in rappresentanza del Presidente Spacca, del comandante provinciale dei carabinieri Marco Di Stefano e di molti altri rappresentanti delle forze dell’ordine, locali e provinciali, quasi tutte coinvolte nel progetto: “Abbiamo un sistema di videosorveglianza che comprende in totale circa 40 telecamere – spiega l’assessore Carlo Sirocchinella zona sud (Hotel House e Pineta), sul corso e sul lungomare. Possiamo monitorare e registrare, ovviamente nel rispetto della privacy,  per le 24 ore il territorio con un effetto di deterrenza e anche di repressione con prove certe dei reati commessi. Il sistema è collegato anche con le forze dell’ordine che possono prontamente intervenire, non lo è lo è ancora la tenenza della Guardia di Finanza ed è auspicabile completare anche questo tassello”

Rosalba Ubaldi

Rosalba Ubaldi

 

Si avvicina intanto  la scadenza del mandato per il primo cittadino e mentre non si palesa ancora alcun contendente sul fronte del centrosinistra, sembra scontata la ricandidatura del sindaco uscente che potrebbe essere ufficializzata a fine mese, dopo il congresso Udc . Rosalba Ubaldi, esponente di primo piano del partito marchigiano, guida un’amministrazione di centrodestra  e l’assise che si terrà dal prossimo 21 al 23 febbraio chiarirà anche quali alleanze saranno privilegiate nei molti comuni al voto a maggio. Intanto l’Amministrazione si trova a dover affrontare un’emergenza dopo l’altra. Prima la piena del fiume ora la mareggiata, tuttora in corso: “La difesa della costa – dice Ubaldi – è uno dei problemi che stiamo affrontando, appena si ferma il mare partono i lavori per i pennelli di protezione nella zona centro, entro il mese di febbraio possono cominciare i lavori per il ripascimento che dovrebbe essere risolutivo soprattutto per la zona sud. Abbiamo la disponibilità della Regione anche per esaminare possibili interventi aggiuntivi”.

Carlo Sirocchi (in primo piano le telecamere)

Carlo Sirocchi (in primo piano le telecamere)

di stefano pettinari

In primo piano Marco Di Stefano e Antonio Pettinari

marconi tombesi innocenzi 2

Luca Marconi, Tiziana Tombesi e Andrea Innocenzi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X