Tolentino ringrazia il solito Cinotti
Cagliese superata a domicilio

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'attaccante del Tolentino Cinotti

L’attaccante del Tolentino Cinotti

di Marco Cencioni

Ennesima rimonta in trasferta del Tolentino, che sbanca Cagli al novantesimo e agguanta la quinta posizione in classifica. Per i crèmisi, il nono risultato utile consecutivo lontano dalle mura amiche è di sicuro quello più importante. Perché dimostra che Minopoli e compagni hanno carattere e grinta da vendere, visto che hanno saputo capovolgere la situazione di svantaggio non rinunciando a giocare, nonostante il terreno di gioco del “Comunale” di Cagli fosse ai limiti della praticabilità. La doppietta di Cinotti, giunto a quota undici in campionato, permette ai tolentinati di avere la meglio sulla coriacea formazione di casa, che dimostra di non meritare, per agonismo e impegno, il ruolo di fanalino di coda. Il rigore decisivo, messo a segno dall’attaccante ex Fossombrone proprio all’ultimo minuto, premia gli sforzi della compagine di Clementi, brava nel saper credere sino alla fine ad una vittoria fondamentale per il prosieguo della stagione.

La cronaca – La prima opportunità la crea il Tolentino al quarto minuto. Schema su calcio d’angolo, palla fuori per Mercuri, il sinistro a giro termina di un nulla sul fondo. Risponde tre giri di lancette più tardi la Cagliese, fallo di Frinconi su Cossa al limite, potente il destro dello stesso centravanti, respinge con i pugni Carnevali. Al nono arriva l’episodio che sblocca la contesa. Pierpaoli ruba un ottimo pallone a Frinconi, poi serve Cossa che punta Nicolosi. L’attaccante finge il tiro con il destro e poi rientra sul sinistro, il difensore lo stende. E’ rigore. Dal dischetto, il numero dieci spiazza l’estremo crèmisi. Il Tolentino risponde subito. E’ il 12’ quando viene annullato un gol a Iori per posizione di fuorigioco, l’azione si era sviluppata tutta di prima e con una serie di triangoli stretti. Il pareggio ospite arriva al minuto 16. Ruggeri ruba palla a Maggioli sulla trequarti, punta l’area di rigore e scarica sulla sinistra per Cinotti, l’attaccante deve solo controllare e battere Ponzoni con un destro potente e preciso. Dopo lo scoppiettante avvio le due formazioni rallentano il ritmo, anche perché giocare su un campo del genere, ridotto davvero male, è una missione quasi impossibile. Ci prova con più frequenza e personalità la compagine di Clementi, ovviamente, ma sviluppare una manovra degna di tale nome è davvero molto difficile. Le uniche opportunità arrivano su calcio piazzato. Ci provano Cinotti e Cossa, in entrambe le circostanze al sfera termina alta. L’ultima occasione della ripresa arriva a sei dal riposo con il sinistro potente di Mercuri, palla a alto. La ripresa inizia subito con i crèmisi pericolosi. Frinconi crossa da destra e Iori si coordina ma in girata non trova la porta. Bisogna attendere altri 18 minuti per vedere un’altra opportunità. Il destro di Pierpaoli sfiora il palo alla sinistra di Carnevali. La svolta della gara a quindici minuti dal termine. Viene espulso il neo entrato Pieretti per doppia ammonizione, maturata nel giro di 5 minuti. Da questo momento in poi, il Tolentino cinge d’assedio la retroguardia locale, soprattutto grazie alla freschezza di Mandorlini, che diventa un fattore decisivo. La scheggia crèmisi mette Cinotti in condizione di colpire da solo di testa all’altezza dell’area piccola a meno sette dalla fine, la palla finisce alta. A quattro dal termine la Cagliese sfiora il gol del clamoroso vantaggio in contropiede, Carnevali attento neutralizza il destro di Bruscaglia. Il vantaggio ospite arriva all’89’. Iori sfrutta un errore in disimpegno di Casavecchia e serve un ottimo pallone a tagliare la difesa ospite per Mandorlini, che salta Ponzoni il quale lo stende. Dal dischetto Cinotti realizza la rete che manda il Tolentino da solo al quinto posto in classifica.

il tabellino:
CAGLIESE (3-5-2): Ponzoni 6; Rebiscini 6, Casavecchia 5.5, A. Bucci 6.5; Marcucci 5.5 (5’s.t. Pieretti 5), Maggioli 5.5, Painelli 6.5 (10’s.t. Bruscaglia 5.5), Pierpaoli 6.5 (28’s.t. Giovannini 5.5), Giacchi 6; Ciabocchi 6.5, Cossa 6.5. A disp.: Zepponi, Pecorelli, L. Bucci, Paradisi. All.: Luchetti 5.
TOLENTINO (4-3-1-2): Carnevali 6.5; Frinconi 6, Bergamini 7, Nicolosi 6, Ruggeri 7; Kakuli 6.5 (26’s.t. Gobbi 7), Minopoli 6 (45’s.t. Fede s.v.), Mercuri 6.5; Nardini 5.5 (21’s.t. Mandorlini 7.5); Cinotti 7.5, Iori 6.5. A disp.: Brandi, Borgiani, Romagnoli, Bernabei. All.: Clementi 7.
ARBITRO: Paolo Oriferi di Fermo 6
ASSISTENTI: Marco Rizzelli di Ancona 6 – Andrea Monteriù di Fermo 6
RETI: 10’p.t. Cossa (rig.), 16’ p.t. Cinotti, 44’s.t. Cinotti (rig.)
NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Rebiscini, Casavecchia, Kakuli, Pieretti, Ponzoni. Espulso: 29’s.t. Pieretti per doppia ammonizione. Angoli: 2  – 6 . Recupero: 4’ (1’+3’).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X