Clamoroso harakiri Trodica
Biagio Nazzaro da 0-2 a 3-2

ECCELLENZA - La sconfitta per la formazione di Morreale arriva in piena zona Cesarini. Inutili le marcature iniziali firmate da Polinesi e Bartolucci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ivan Bartolucci attaccante del Trodica

Ivan Bartolucci attaccante del Trodica

Con lo stesso punteggio della gara d’andata, il Trodica viene sconfitto dalla Biagio Nazzaro. E’ però molto più cocente questo ko, rispetto a quello maturato al “San Francesco” lo scorso 29 settembre. Gli uomini di Morreale erano in vantaggio di due reti dopo dieci minuti di gioco e hanno subito prima la rimonta e poi la rete del sorpasso, arrivata in zona Cesarini in seguito agli sviluppi di un corner. L’uno – due che ha regalato l’illusione di portare a casa tre punti fondamentali contro una diretta concorrente nella lotta per un posto nei playoff è stato siglato da Polinesi e Bartolucci. Il numero dieci biancoceleste ha beneficiato di un assist dell’under Fabrizi per freddare, in diagonale, Falcetelli. Il capitano, che è ritornato al gol dopo l’infortunio, ha invece depositato nel sacco di testa un cross di Ramadori. Sfiorato il gol del ko con lo stesso Ramadori – pallonetto a tu per tu con Falcetelli troppo debole, sventato dall’estremo locale – il Trodica ha il torto di abbassare il ritmo. Alla prima opportunità i locali accorciano con Gabrielloni, che si inginocchia e di testa capitalizza al massimo un servizio di Severini. La rimonta rossoblu si completa ad otto minuti dal riposo, quando Domenichetti infila di giustezza Recchi con il sinistro. Nella ripresa, la compagine di mister Morreale riesce a ripartire bene, nonostante abbia gettato al vento il doppio vantaggio. La partita sembra incanalata verso il pari ma nei minuti finali prima Falcetelli si supera sul colpo di testa di Petruzzelli e poi ancora Domenichetti mette a segno la rete del sorpasso. L’esterno offensivo biagiotto sfrutta la doppia respinta di Recchi sulle conclusioni di Gabrielloni e Borgognoni per piazzare la stoccata dai venti metri su cui l’estremo ospite nulla può. Mister Morreale: “Abbiamo giocato venti minuti perfetti poi ci siamo seduti, pensando di aver vinto. In Eccellenza non si può sbagliare e, soprattutto, non si può pensare di aver ottenuto un risultato sino al triplice fischio dell’arbitro. Quando succede che la squadra commette disattenzioni come quelle di oggi è anche una questione di maturità. La colpa è dell’allenatore, il quale non è ancora riuscito a far capire ai suoi giocatori che bisogna essere pronti al sacrificio in ogni istante della partita. Spero che quanto accaduto oggi, non mi era mai capitato in carriera, serva da lezione. Essere rimontati e poi concedere all’avversario, nei minuti di recupero, di tirare tre volte verso la porta in seguito a calcio d’angolo è davvero inconcepibile. E’una beffa perdere così ma possiamo solo prendercela con noi stessi: buttiamo giù questo boccone amaro e andiamo avanti”.

il tabellino:

BIAGIO NAZZARO: Falcetelli; Magi, Severini, Frulla, Fenucci, Longobardi, Fioretti (83´ Persiani), Aquilanti (69´ Di Crescenzo), Borgognoni, Gabrielloni, Domenichetti. A disposizione: Fratoni, Sposito, Testa, Clementi, Polonara. All. Gianangeli.

TRODICA: Recchi, Meschini, Iommi, Ciucci, Cento (72´ Gagliardini), Monteneri, Fabrizi (61´ Tartabini), Petruzzelli, Bartolucci, Polinesi, Ramadori. A disposizione: Bonifazi, Marcaccio, Leaua, Fontana, Panico. All. Morreale.

RETI: 5´ Polinesi, 10´ Bartolucci, 23´ Gabrielloni, 37´ e 91´ Domenichetti.

ARBITRO: Catani di Fermo.

NOTE: spettatori 300 circa ammoniti: Ciucci, Fioretti, Magi. Calci d´angolo: 4-4.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X