Il Matelica ci crede e si rinforza
Dal Termoli arriva D’Alessio

SERIE D - Il terzino sinistro da subito a dispozione di mister Carucci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il terzino sinistro Filippo D'Alessio

Il terzino sinistro Filippo D’Alessio

di Sara Santacchi

In casa Matelica la rosa si arricchisce di un altro importante tassello. A rinforzare un già competitivo reparto under arriva, infatti, il terzino sinistro Filippo D’Alessio, classe ’95, fino a dicembre a Termoli dove ha totalizzato 15 presenze, ma già con esperienze in serie D, nella stagione 2012-2013 dove ha giocato nella Viterbese “quella è stata la prima esperienza in prima squadra – spiega il giovane arrivato in biancorosso – un’esperienza importante, in un campionato che non ha nulla da invidiare a quello professionistico”. Arriva al Matelica motivatissimo e con tanta voglia di mettersi in gioco “so che sono in una società seria e sono estremamente contento di avere la possibilità di dimostrare quanto valgo. Ci sono già altri compagni di squadra nel mio ruolo, ma è ancora più stimolante sudarsi il posto in squadra. D’altronde i campionato è lungo e penso che serviremo tutti al mister che da oggi può contare anche su di me”. Sotto l’aspetto prettamente tecnico nasce difensore centrale, ma è stato spostato all’esterno dallo scorso anno “un ruolo in cui mi sono subito adattato molto bene” spiega. Quali sono le sue qualità “come diceva, posso essere un centrale, ma sono utilizzato come esterno nel quale riesco ad alternare la fase difensiva e offensiva allo stesso tempo”. Cosa si aspetta dal Matelica? “In realtà mi aspetto io di poter dare qualcosa al Matelica, nel senso che si tratta di una squadra già molto competitiva, che si è calata benissimo nel campionato di serie D e sta meravigliando tutti. E’ stata un’autentica rivelazione per tutte le formazione del torneo e spero col mio arrivo di poter portare qualcosa in più anche io. Non vedo l’ora di poter dare il massimo, anche perché dopo la pausa ci aspetta una serie più che impegnativa a iniziare col derby con la Maceratese, quindi l’Ancona, il recupero col Sulmona, il Giulianova, tutte squadre molto ambiziose”. La gara che aspetta di più? “Personalmente non vedo l’ora di affrontare il Termoli. Ho giocato lì fino a dicembre e ritrovarmi in campo contro i prorpi ex compagni porta sempre a voler dare quel qualcosa in più”. Sarà a disposizione dell’allenatore Fabio Carucci già a partire da domenica quando arriverà a far visita al Matelica il Bojano per l’ultima gara prima della pausa per il Torneo di Viareggio. Intanto a Matelica sono diverse le dimostrazioni che stanno arrivando da parte della cittadinanza e dei tifosi al presidente Mauro Canil attraverso messaggi, slogan e iniziative tra le quali la pagina facebook “TUTTI CON MAURO CANIL” per dimostrare la propria riconoscenza e incitarlo a non lasciare quella che da tutti è vissuta come una favola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X