Coppa Marche, la Medea
conquista l’accesso alla Final Four

VOLLEY MASCHILE - Decisiva la vittoria 3-0 contro lo Studio Piermartire Monte Urano
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Medea

Il gruppo della Medea Montalbano

Missione compiuta per la Medea che centra uno degli obiettivi minimi della sua stagione, la Final Four della Coppa Marche Trofeo Adrio Giacomini, grazie al netto successo nella gara di ritorno dei quarti di finale contro lo Studio Piermartire Monte Urano per 3-0 (25-12, 25-20, 25-21). La gara di andata in terra fermana, vinta per 3-2 dagli uomini di Francesco Bernetti, imponeva comunque la vittoria anche nella sfida di ritorno alla Medea per evitare brutte sorprese e la squadra ha risposto alla grande, dimostrando sul campo non solo la superiorità tecnica sugli avversari, ma soprattutto il grande attaccamento di tutta la società verso questa competizione. Massimo impegno dunque e formazione titolare per la Medea che sin dalle prime battute ha provato a imporre il proprio gioco, trovando però la valida opposizione degli ospiti fino all’8-8. Il primo break i bianco verdi lo conquistano sul 12-9 con un ace di Scuffia e un primo tempo di Massaccesi. Il turno al servizio di Baiardelli scombina le carte nella ricezione monturanese e la Medea allunga sul 17-10 grazie ad un doppio muro di Massaccesi e alla vena offensiva di Ortolani. Lo Studio Piermartire molla la presa con continui errori gratuiti e il primo set scivola via veloce.  Ancora equilibrio ad inizio secondo set (5-5) rotto dal devastante turno al servizio di Ortolani che con tre ace e l’ottimo lavoro in ricostruzione permette l’allungo sul 12-5 alla Medea. Altro allungo sul 20-12 con Bravi in regia per Pison. Un paio di errori in attacco permettono il recupero fino al 24-20 ai fermani che sbagliano però il servizio al ritorno in campo dal time out ed è 2-0. Ancora il turno al servizio di Baiardelli manda in tilt la ricezione ospite ad inizio terzo set e la Medea vola sul 6-2 prima e sul 11-4 poi, con Monte Urano in netta difficoltà. Alcuni errori in attacco e in ricezione sul servizio di Capotondo consentono l’insperata rimonta fino al meno uno allo Studio Piermartire sul 14-13, ma la Medea ha la forza per allungare ancora con l’ottimo lavoro a muro e in attacco di Medei fino al 24-19. Finale teso e nervoso da ambo le parti con Ortolani che con un grande attacco lungo linea spegne le velleità di rimonta ospiti e regala la Final Four alla Medea. Soddisfazione doppia per Marco Massaccesi e Federico Ortolani che potranno difendere la Coppa nell’atto finale, vinta lo scorso anno con la maglia di Porto Recanati.
Guarda già avanti coach Bernetti: «Ci tenevamo particolarmente a vincere e abbiamo giocato una buona partita. Nel primo set il nostro servizio e il muro hanno fatto la differenza, nel secondo abbiamo concesso qualcosa di più e nel terzo ci siamo un po’ complicati la vita con alcuni errori di troppo. Una buona prestazione comunque anche se possiamo essere più continui ed efficaci in alcune situazioni. Prima di concentrarci sulla Final Four puntiamo a mantenere l’imbattibilità in campionato nelle ultime due partite del girone». La società dal canto suo ha mosso i primi passi ufficiali per ottenere l’organizzazione dell’evento a Macerata anche quest’anno nel week end del 1 e 2 febbraio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X