Civitanovese senza Squarcia e Boateng
Ma il Bojano non può far paura

SERIE D - Al Polisportivo arriva l'ultima della classe (83 gol subiti in 17 giornate). Il neo mister Gabbanini: "I tre punti sono vitali per il nostro campionato"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Gabbanini

Gabbanini, allenatore della Civitanovese

di Andrea Busiello

Sarà una Civitanovese priva di Boateng e Squarcia quella che domani (domenica) alle 14.30 ospiterà al Polisportivo l’ultima della classe, il Bojano. Gara che arriva a pennello per la formazione rossoblu per conquistare il bottino pieno e rilanciarsi in classifica in vista del derby della settimana successiva contro la Maceratese. La formazione molisana dopo aver svincolato tutti i suoi migliori giocatori, da diversi mesi sta giocando con tutti juniores e prende valanghe di gol contro ogni avversario. Le 83 reti subite in 17 gare parlano da sole per la difficoltà che i molisani palesano in graduatoria, dove sono ultimi a quota 3. “Bojano è una gara fondamentale soprattutto per una squadra come la nostra che arriva da un trend non positivo – dice mister Gabbanini – Sono qui da due giorni, quindi quello che chiedo e che ho già trovato è il massimo impegno da parte di tutti; la mia squadra deve aver dato tutto quando una volta finita la partita esce dal campo. Domani i tre punti sono vitali per il nostro campionato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X