Arrestati per traffico di eroina, il legale:
“Non fanno parte di nessuna banda”

MORROVALLE - L'avvocato Giancarlo Giulianelli, che assiste il maceratese Marco Castellani e la civitanovese Letizia Bianchetti, interviene precisando alcuni aspetti della vicenda: "nemmeno conoscono le altre due persone finite in manette con loro"
- caricamento letture
Arresto_0

Gli arrestati, in senso orario: Chiara Pastocchi, Yassine Dami, Letizia Bianchetti e Marco Castellani

L'avvocato Giancarlo Giulianelli

L’avvocato Giancarlo Giulianelli

In manette per traffico di eroina, il legale di due degli arrestati, il maceratese Marco Castellani, 29 anni, e la badante Letizia Bianchetti, 27, di Civitanova, interviene per precisare che i suoi clienti “non fanno parte di alcuna banda e non conoscevano gli altri arrestati” (leggi l’articolo). Così l’avvocato Giancarlo Giulianelli, che ha assistito Castellani e Bianchetti durante la convalida dell’arresto, che si è svolta giovedì e nella quale i due giovani hanno negato di essere trafficanti di eroina, e che la sostanza che gli era stata trovata (12,7 grammi rivenuti nell’auto e 1,3 grammi a casa) era per uso personale. I due giovani, arrestati il 30 dicembre, dopo la convalida erano tornati liberi. “I miei due assistiti non fanno parte di alcuna banda, neanche – ironizza l’avvocato Giulianelli – di quella larga. Non è vero che a loro carico ci sia l’accusa di aver rifornito gli spacciatori della zona di Recanati e di Osimo. I miei clienti non conoscono le altre due persone arrestate (il marocchino Yassine Dami, 22 anni e Chiara Pastocchi, 27, civitanovese, entrambi residenti a Porto Sant’Elpidio, ndr)”. Inoltre, aggiunge il legale “Il quantitativo lordo di eroina sequestrato ai miei clienti è davvero modesto: gli stessi clienti hanno dichiarato che era per uso esclusivamente personale. Quel quantitativo deve essere, oltretutto, oggetto di specifiche indagini volte a determinare la consistenza del principio attivo. Tali indagini saranno sicuramente effettuate da parte della difesa che affiderà l’incarico ad un noto professionista del settore”. Giulianelli, che precisa di condannare “fermamente anche l’uso personale degli stupefacenti, specie di quelli cosiddetti pesanti”, ribadisce però che i suoi clienti sono “due modesti tossicodipendenti” e dunque non si tratta di “componenti di una banda dedita al traffico di stupefacenti, ovvero coinvolti in un maxi giro di eroina. Del resto – prosegue il legale –, al di là di vane chiacchiere, la prova della fondatezza di quanto sin qui assunto è dato dal fatto, incontrovertibile, che i miei clienti si trovino in libertà” conclude Giulianelli.

(Redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X