Civitanovese, ingaggiato Bartolucci
Ma la squadra sarà in emergenza a Jesi

SERIE D - Il difensore ex Fano è il primo acquisto del 2014. Vicinissimo anche l'accordo con l'attaccante Thomas Albanese, che potrebbe essere tesserato nelle prossime ore. Con i rossoblù si allena pure il centrocampista Iacoponi. Squalifiche e infortuni, però, rendono duro il derby che i ragazzi di Jaconi giocheranno in trasferta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Omar Trovarello e il presidente Di Stefano

Omar Trovarello e il presidente Di Stefano

di Filippo Ciccarelli

E’ il giovane Alex Bartolucci, fuoriquota classe 1993, il primo acquisto dell’anno perfezionato dalla Civitanovese. Il giocatore ha trovato l’accordo con il sodalizio rossoblù ed è già a disposizione di mister Jaconi: la scorsa stagione ha giocato nel Fano, mentre quest’anno ha cominciato il campionato con la Fermana. Bartolucci, però, non sarà il solo acquisto messo a segno dal ds Omar Trovarello. Nelle prossime ore potrebbe essere ufficiale l’accordo con l’attaccante Thomas Albanese, che ha maturato un’esperienza continuata nei professionisti nonostante la giovane età (è del 1988). Albanese ha vestito le maglie di Ancona, Legnano e Alto Adige in C1 e sempre della formazione altoatesina e dell’Aquila in C2. Nell’ultimo anno e mezzo, tuttavia, è stato fermato da una lunga serie di infortuni, e per questo lo staff rossoblù sta valutando con attenzione le sue condizioni fisiche, anche perché il bagaglio tecnico del quale è dotato è certamente non comune in serie D. Con la Civitanovese si sta allenando anche Roberto Iacoponi, centrocampista che ha iniziato la stagione con la maglia della Recanatese ma è stato svincolato a dicembre. E se il mercato rossoblù è in fermento, a preoccupare è la situazione degli indisponibili, tra squalificati e infortunati, per il derby di domenica prossima a Jesi, prima partita dopo la sosta per le festività natalizie.
A Jesi non giocherano Comotto (squalificato), Morante (deve recuperare da un problema all’adduttore e potrebbe accomodarsi in panchina) né Boateng, che sconta un infortunio al tendine. Non è ancora pronto, e dunque non sarà della partita, anche il giovane Nocera. «La Jesina in casa ha costruito una vera e propria fortezza. La gran parte dei punti che hanno in campionato li hanno fatti al Carotti, sarà una partita molto difficile anche in considerazione delle assenze – commenta il ds della Civitanovese, Trovarello – ma abbiamo il dovere di mettercela tutta e muovere la nostra classifica».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X