Recanatese-Fermana
in anticipo su Rai Sport

SERIE D - I leopardiani sfideranno i canarini nella gara di sabato 4 gennaio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Palmieri della Recanatese

Palmieri della Recanatese

di Mauro Nardi

La Recanatese è tornata al lavoro per preparare al meglio la prima partita del nuovo anno che si giocherà davanti alle telecamere di Rai Sport. L’appuntamento è per sabato 4 gennaio con fischio di inizio alle 14,30 allo stadio “Nicola Tubaldi”. L’avversario di turno è la Fermana, per il primo di due derby che si preannunciano importantissimi ai fini della classifica. La sfida con i canarini anticipa infatti la trasferta di Fano, altra squadra impelagata nella corsa per evitare i play out. Per i giallo rossi due autentici incroci salvezza, se non decisivi sicuramente indicativi per il proseguo della stagione. Contro la Fermana, che in classifica vanta tre lunghezze in piu’ dei leopardiani, mister Amaolo potrà contare sul rientro del difensore Patrizi e del centrocampista Garcia, che nella vittoriosa partita contro il Giulianova hanno scontato il turno di squalifica. Unico assente l’attaccante De Matteis, uno degli ultimi arrivati in casa giallo – rossa che si è infortunato nel corso della seconda settimana di allenamento con la squadra. L’ex Renato Curi Angolana, che aveva esordito giocando una manciata di minuti ad Isernia, dovrà stare fermo diversi mesi a causa di un problema alla spalla, e non è da escludere una chiusura anticipata del matrimonio con il sodalizio leopardiano che ora si trova a fare i conti con un reparto avanzato ridotto all’osso. Vista anche la partenza di Nomhan, non è infatti da escludere un nuovo intervento sul mercato della dirigenza guidata da patron Bertini per arricchire un reparto che attualmente si regge unicamente sulle prestazioni del veterano Galli e del baby Palmieri. Una coppia che sta comunque dando ampie garanzie al di la dei 10 gol segnati, visto che nell’ultimo turno hanno vestito anche i panni di assist man, fornendo a Cianni i palloni della doppietta che ha consentito alla squadra di incanalare la terza vittoria casalinga stagionale, e di rendere un pò meno amaro un girone di andata contrassegnato da luci ed ombre. La Recanatese è arrivata al giro di boa con 19 punti, di cui 10 maturati lontano dal “Tubaldi” grazie agli exploit in casa dell’Agnonese e della Maceratese, e ai pareggi di Scoppito, Isernia, Città Sant’Angelo e Fermo. Davanti al pubblico amico i successi con Fano, Bojano e Giulianova, sei sconfitte e nessun segno X. 23 i gol segnati, 23 quelli subiti che collocano la difesa tra le piu’ perforate del torneo dopo Bojano con 83, Isernia 30, Agnonese 29 e Renato Curi Angolana con 28. Tra i migliori realizatori Nomhan, che prima di andarsene ha segnato 7 gol, poi Galli e Palmieri con 5, Cianni 3, Garcia, Gigli e Moriconi con 1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X