50 mila euro per le famiglie in difficoltà

CAMERINO - Fondo di solidarietà stanziato dal Comune. Fino a 600 euro per i cittadini che rientreranno nella graduatoria
- caricamento letture
Il sindaco di Camerino Dario Conti

Il sindaco di Camerino Dario Conti

di Sara Santacchi

Un fondo di solidarietà di 50.000,00 euro per aiutare le famiglie che in questo periodo economico difficile hanno perso il lavoro o subìto una significativa riduzione del reddito e devono far fronte a spese e impegni quotidiani. E’ quanto stabilito dal Comune di Camerino proprio per cercare di andare incontro ai residenti camerti in questo momento di difficoltà “l’Amministrazione non è certo indifferente ai problemi che questi tempi di crisi ci costringono ad affrontare – ha spiegato il sindaco Dario Conti – spinti proprio da questo principio, quindi, si è deciso di stanziare un fondo per coloro che non riescono ad arrivare a fine mese, a pagare la bolletta dell’acqua, della luce. In pratica faremo fronte alle diverse esigenze non consegnando i “liquidi” in mano, ma direttamente offrendo un sostegno per l’utenza di cui si ha bisogno, fino a un massimo di 600 euro” continua il primo cittadino. “Sarà stilata una graduatoria dall’assessore ai servizi sociali Enrico Pupilli e l’ufficio di competenza in base alla quale si deciderà chi potrà accedere al contributo in questione”. Sarà possibile presentare la domanda a partire dal 2 dicembre 2013 fino al 3 gennaio 2014 in base alle seguenti condizioni: la residenza anagrafica nel territorio comunale; una situazione economica del nucleo familiare certificata da attestazione ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) in corso di validità, con un valore ISEE uguale o non superiore a € 5.749,90 relativo al reddito 2012 aumentata del 20% per i nuclei familiari monopersonali. Necessaria la consegna a mano o tramite raccomandata. Tutte le notizie sono comunque disponibili sul sito del Comune. L’Amministrazione ha, inoltre, deciso all’unanimità di esporre da ieri (lunedì 9 dicembre) le bandiere a mezz’asta in ricordo di Nelson Mandela, scomparso lo scorso 5 dicembre a 95 anni “In memoria di un uomo che ha combattuto contro l’apartheid sacrificando vent’anni della sua vita in carcere – ha sottolineato Conti – in nome della libertà”. Le bandiere resteranno così almeno fino al giorno dei funerali, previsti per il 15 dicembre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =