Civitanova Classica:
Stefano Bollani è la stella

SPETTACOLO - Presentato il cartellone della sesta edizione: in programma anche Mozart e Tchaikowsky, accompagnati dall'Orchestra Filarmonica Marchigiana
- caricamento letture
Lorenzo Di Bella

Lorenzo Di Bella

 

di Laura Boccanera

Ci sarà anche Stefano Bollani sul palco del teatro Rossini di Civitanova, in una delle pochissime date in programma, nel 2014, per il famosissimo compositore e pianista. Un asso nella manica quello che Civitanova Classica Piano Festival tira fuori per la sesta edizione della manifestazione ideata dal maestro Lorenzo Di Bella. Sei appuntamenti, da sabato 14 dicembre,fino al 15 maggio, dedicati alla grande musica classica, con ospiti stranieri e di livello e collaborazioni e contaminazioni con la filosofia. Tante novità inserite in un cartellone che mescola sapientemente la classicità con il nuovo e dando spazio alle giovani generazioni di pianisti e musicisti. La stagione di Civitanova classica è stata presentata questa mattina dal direttore artistico Lorenzo Di Bella, dal sindaco Tommaso Corvatta e da Alfredo Di Lupidio e Natalia Tessitore per l’azienda Teatri di Civitanova. Proprio Di Bella sarà il protagonista del concerto di apertura presso il teatro Annibal Caro su musiche di Rachmaninov e dal titolo “Intorno a Böcklin”. La novità sta nella partecipazione del filosofo Cesare Catà e sarà in collaborazione con la galleria d’arte Per mari e monti di Civitanova.
Il 26 gennaio sarà la volta dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana, storica partner del festival, diretta dal maestro newyorkese Gregory Singer, che accompagnerà il pianista francese Pierre Reach e il tedesco Uwe Brandt, due grandi artisti che suonano insieme per la prima volta nel concerto per 2 pianoforti di Mozart; ospite d’eccezione della serata la violoncellista Silvia Chiesa che eseguirà le celebri Variazioni Rococò di Tchaikowsky. Febbraio e marzo saranno i mesi dedicati ai giovani: la Biblioteca Zavatti ospiterà il 22 febbraio due talenti straordinari, Jacopo Fulimeni di soli 12 anni, ed Enrico Cicconofri ventiduenne di San Severino. Il Progetto Scuola quest’anno si intitolerà “A concerto con chi vuoi”: i protagonisti saranno sempre i ragazzi della scuola secondaria di I grado “Via Tacito” che inviteranno i propri genitori, parenti ed insegnanti ad ascoltare dal vivo l’Orchestra Filarmonica presso il loro auditorium. Ma il 9 aprile arriva Stefano Bollani, amico del festival, al suo ritorno a Civitanova dopo il concerto del 2010. La stagione si concluderà il 15 maggio all’Annibal Caro con la pianista coreana Meehyun-Michelle Ahn che eseguirà il Concerto N°1 di Beethoven e Lorenzo Di Bella alle prese con il Secondo Concerto di Saint-Saëns, sempre accompagnati dalla FORM, diretta dal maestro tedesco Reinhard Seehafer. “Il Maestro Di Bella – dichiara Corvatta – ci stupisce ogni anno, proponendo sempre un cartellone incredibile, di alta qualità, che ci porta alla ribalta internazionale”. Anche per la stagione concertistica è previsto il servizio bus navetta gratuito, andata e ritorno per l’Annibal Caro con partenza alle 20.30 da piazza XX settembre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X