Monte Cavallo senza telefoni,
Cecoli: “L’urgenza è massima”

Il sindaco ha scritto al Prefetto e contattato la Telecom, che però ha programmato l'intervento solo per il 7 dicembre. Il disservizio si è manifestato dal 12 novembre scorso
- caricamento letture
Pietro Cecoli, sindaco di Montecavallo

Pietro Cecoli, sindaco di Montecavallo

Telefoni muti in diverse zone della provincia. A Mogliano sono trenta le settimane rimaste senza linea telefonica e Adsl (leggi l’articolo). Lo stesso problema si registra in diverse zone di Monte Cavallo. A denunciarlo è lo stesso sindaco Pietro Cecoli  il quale esprime tutta la sua indignazione per il persistere dei gravi malfunzionamenti delle linee telefoniche fisse che servono il territorio comunale di Monte Cavallo, cominciati con gli eventi meteorologici dello scorso 12 novembre. «Nonostante le ripetute lamentele del sottoscritto e la richiesta di intervento al Prefetto di Macerata, alla sala operativa unificata permanente della Regione Marche via telefono e alla Telecom Italia spa, con qualsiasi mezzo a propria disposizione, nessuno degli interpellati ha ritenuto opportuno o necessario intervenire al fine di risolvere le problematiche segnalate. Di più, Telecom Italia ha programmato un intervento solo per il prossimo 7 dicembre, dimostrando in questo modo una insensibilità verso la questione sollevata, il che si qualifica come un atto inaccettabile, in quanto tale inconveniente va risolto con la massima solerzia. Oltretutto, in un territorio dove anche le linee mobili risultano scarsamente servite, gestire l’emergenza appena trascorsa si è rivelato molto più complicato del previsto soprattutto a causa dei guasti sopravvenuti. Ad oggi questo Comune annovera frazioni in cui risultano dimoranti diversi anziani, e che non sono servite né dalla linea telefonica fissa né da quella mobile. Confido nella massima sensibilità  perché la nostra richiesta venga tenuta nella debita considerazione e spero che non si vogliano aspettare conseguenze ben più gravi prima di intervenire».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X