Il Sulmona è allo sbando:
“Contro la Maceratese
la nostra ultima partita”

SERIE D - Duro comunicato da parte dei giocatori abruzzesi: "Saremo forti e motivati più di sempre per salutare la città e i nostri tifosi, e sarà come giocare una finale di campionato visto che dall'indomani tanti di noi andranno via dalla squadra per problemi economici"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

SulmonaLa Maceratese si sta preparando ad una partita molto difficile. Domenica i biancorossi se la vedranno in casa del Sulmona, seconda forza del campionato. Nell’ambiente abruzzese non tira di certo una buona aria ed allora ecco un duro comunicato emanato dalla squadra: “La squadra di calcio ASD Sulmona Calcio 1921, intesa nel suo organico completo, direttore sportivo, segretario, staff e giocatori, con il presente comunicato vuole rendere pubblico alla città di Sulmona e a tutti i suoi tifosi e amanti dello sport, che dopo un percorso sportivo esaltante dal punto di vista dei risultati, questa settimana, causa la mancata attenzione continua alle problematiche da parte del Presidente Maurizio Scelli, non è nelle condizioni idonee per la normale preparazione settimanale. Infatti è stato formalmente richiesto di poter svolgere le sedute di allenamento in un contesto adatto, date le condizioni meteorologiche avverse, e che si rendeva necessario stanziare una piccola somma di denaro utile, per permettere alla squadra di andare in ritiro anticipato per la preparazione della prossima gara casalinga. Dato il totale silenzio da parte del proprietario e presidente, tutti gli uomini del Sulmona Calcio rendono noto che questa gara verrà svolta sempre con lo stesso spirito e agonismo che ha contraddistinto questa rosa di giocatori da inizio campionato, anche se fortemente svantaggiati data la mancata preparazione, e sarà l’ultima partita di fronte ai cittadini di Sulmona e tutti i suoi tifosi, dopo di che ci sarà la partenza della maggior parte dei calciatori, in virtù dell’apertura del calcio mercato a partire dal 2 dicembre. Un ringraziamento particolare va al nostro medico sociale e vice sindaco, che ha perlomeno tentato di dare un aiuto mettendo a disposizione una palestra, anche se non totalmente agibile, causa la mancanza dei servizi igienici. Vogliamo fare un ringraziamento sincero a tutte le persone che ci sono state vicino e tutta la tifoseria che ci ha sempre dato supporto e al Gruppo Romano che ci ha sempre sostenuto in tutto e per tutto, e per domenica prossima saremo forti e motivati più di sempre per salutare voi tutti, e sarà come giocare una finale di campionato”. In merito a questo comunicato, la presidente della Maceratese Maria Francesca Tardella ha preferito non rilasciare dichiarazioni.

(Redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X