Unioncamere: “Fine anno con la recessione, produzione assicurata per 5 settimane”

Impianti sottoutilizzati per le imprese marchigiane
- caricamento letture

RecessioneLe imprese marchigiane hanno 5,2 settimane di produzione assicurata, che scende a 3,4 per gli artigiani. Il dato è contenuto nella ‘Giuria della congiuntura’, realizzata dal centro studi di Unioncamere Marche, che ha preso in esame il terzo trimestre del 2013. Dal campione di imprese intervistate è emerso anche che gli impianti continuano a essere utilizzati al 76,3% della capacità produttiva. Secondo il presidente dell’ente camerale, Adriano Federici, “i margini per produrre e vendere di più ci sono: occorre che la politica e il mercato creino le condizioni per favorire la ripresa economica”

 L’indagine di Unioncamere Marche sulle imprese manifatturiere marchigiane con dipendenti prevede un fine anno con la recessione. Il 30% degli imprenditori oggetto del campione prevedono di iniziare il 2014 con una riduzione del fatturato e il 49% per cento pensa di mantenerlo ai livelli attuali; solo il 21% sperano di incrementare i guadagni. Risultati analoghi sul fronte della produzione: attesa in diminuzione per il 26% delle imprese e stabile per il 56%. Sono ancora peggiori le aspettative per gli ordinativi, previsti in calo per il 27% e stabili per il 54% delle aziende. Appena meglio l’export, con il 25% delle aziende intervistate pensa di aumentare le vendite, mentre quelle che temono una diminuzione dell’export toccano il 22%; il 52 per cento non si aspetta variazioni di rilievo. Il pessimismo prevale tra gli artigiani e le imprese di minori dimensioni, mentre le imprese con più di 50 dipendenti si aspettano un lieve miglioramento dei livelli di produzione e fatturato. Commentando i dati resi noti oggi, il presidente Unioncamere Marche, Adriano Federici, ha sottolineato l’importanza del “capitale umano, in particolare sui giovani” per uscire dalla crisi, perchè “sono in grado di intercettare i continui cambiamenti a cui il mercato ci sottopone”. “Inoltre – ha aggiunto -, bisogna creare la possibilità di un credito che cammini al fianco delle imprese nel sostenere gli investimenti, perchè solo con gli investimenti si può fare la crescita”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X