Recanatese, che impresa a Macerata
Galli e Nohman espugnano
l’Helvia Recina

SERIE D - La Maceratese cade tra le mura amiche (0-2) e interrompe la striscia di 9 risultati utili consecutivi. Padroni di casa molto sfortunati e fermati tre volte dal palo. Tensione nel finale, con espulsione di Arcolai e parapiglia tra i giocatori in campo
- caricamento letture

 

(In alto la galleria fotografica, servizio di Lucrezia Benfatto)

 

Esultanza_Recanatese (2)di Filippo Ciccarelli 

Si ferma a nove risultati utili consecutivi la marcia della Maceratese targata Favo. All’Helvia Recina la Recanatese e una buona dose di sfortuna fermano i biancorossi, imprecisi nel primo tempo e poco cinici sotto porta. Favo opta per una formazione con Pietropaolo schierato a centrocampo, Donzelli terzino destro e un reparto offensivo decisamente importante con Borrelli, Cavaliere ed Ambrosini schierati insieme dal primo minuto. Tra i pali non c’è Turbacci, infortunato alla caviglia, al suo posto gioca Ciocca.
Il primo tempo vede una Maceratese contratta, con poco filtro a centrocampo e imprecisa nell’impostare. Borrelli non è in gran giornata (verrà anche ammonito e salterà così per squalifica la difficile trasferta di Sulmona), e i tanti lanci lunghi sbagliati creano ben poche difficoltà ai giallorossi ospiti, forti dell’esperienza di Gallie  Nohman in attacco. E proprio Giorgio Galli, uno degli ex del match, infila Ciocca con un sinistro non potente ma di precisione chirurgica e non esulta dopo la rete segnata. Gli ospiti passano in vantaggio, anche se la Maceratese avrebbe potuto sbloccare al quarto d’ora, col risultato ancora in parità, grazie ad Ambrosini – il migliore dei biancorossi – che ha trovato sulla sua strada il giovanissimo Verdicchio.
 Maceratese-Recanatese (16)Il portiere della Recanatese si è superato diverse volte, confermando la “tradizione” delle ottime prestazioni degli estremi leopardiani all’Helvia Recina (l’anno scorso Paniccià fu autore di una grandissima prestazione). Nel finale del primo tempo altra clamorosa occasione, nata dal piede di Ambrosini che entra in area e libera un diagonale sul secondo palo che vede Romano arrivare in ritardo per il tap-in a porta vuota.
Nella ripresa la Maceratese cambia atteggiamento e disposizione tattica: Donzelli viene rilevato da Gabrielloni, con Pietropaolo a fare il terzino. Poi è la volta di Ruffini, entrato al posto di Conti. Ma il risultato non cambia: i biancorossi si buttano in avanti e giocano per lunghi tratti della ripresa a una porta sola. Prima Ambrosini, poi Gabrielloni (due volte) vengano fermati dai pali. Verdicchio nega il gol a Borrelli con uno splendido intervento, e nonostante le azioni offensive e i tanti calci d’angolo guadagnati il gol resta tabù per i ragazzi di Favo. La partita prende una piega più brutta al 36′ della ripresa, quando Arcolai viene sanzionato con il cartellino rosso per un’entrata in scivolata su Galli. Il fallo, avvenuto a centrocampo sulla fascia vicina all’imbocco del tunnel che porta agli spogliatoi, costa il rosso al capitano della Maceratese e subito dopo si accende un parapiglia che vede coinvolti anche i giocatori che siedono in panchina. La tensione rimane alta, ma alla fine il colpo del k0 arriva dal dischetto. Aquino atterra Palmieri in area di rigore e viene ammonito, dagli undici metri va Nohman che non sbaglia e chiude il conto.
Tifosi_Maceratese (2)Alla fine entrambe le squadre ricevono gli applausi del proprio pubblico: la Maceratese maledice i pali e la sfortuna per non aver sfruttato l’occasione di allungare la striscia di risultati utili, mentre la Recanatese coglie una vittoria fondamentale perché la squadra, invischiata in zona playout fino a due settimane fa, dà continuità al successo ottenuto in casa contro il Bojano domenica scorsa.
Per i biancorossi, usciti sconfitti 0-2 dall’Helvia Recina, la consolazione che questo campionato non regala niente a nessuno, come dimostrano le sconfitte dell’Ancona (in casa contro il Giulianova) e del Termoli a Pesaro. La Maceratese rimane nelle zone di vertice, ma viene scavalcata dal Sulmona, vittorioso quest’oggi, e raggiunta a quota 23 punti dal Giulianova.

Borrelli (2)

Maceratese-Recanatese (1)Il tabellino:

Maceratese 0
Recanatese 2

MACERATESE: Ciocca 6, Donzelli 6 (15’st Gabrielloni 6.5), Russo 6, Conti 6 (26’st Ruffini  sv), Aquino 5.5, Arcolai 6, Romano 6, Pietropaolo 5, Cavaliere 5.5, Borrelli 5.5 (42’st Orta sv), Ambrosini 7.
A disposizione: Rocchi, Benfatto, Perfetti, Lattanzi, Romanski, Troccoli. All. Favo

RECANATESE: Verdicchio 7.5, Spinaci 6.5, Brugiapaglia 6, Commitante 6, Cianni 6.5, Patrizi 6, Moriconi 7 (23’st Di Marino sv), Garcia 6.5, Nohman 6.5, Gigli 6 (30’st Palmieri sv), Galli 7 (37’st Latini sv).
A disposizione: Cartechini, Di Marino, Piraccini, Bartomeoli, Latini, Agostinelli, Curzi, Palmieri. Iacoponi. All. Amaolo

Arbitro: Gosetto di Schio

Marcatori: Galli al 39’pt, Nohman (rig.) al 48’st

Note: Spettatori 900 circa (50 ospiti). Calci d’angolo 13-6. Ammoniti Spinaci, Ambrosini, Borrelli, Nohman. Espulso Arcolai. Recupero 2’+6′

***

La cronaca live:

51′ – E’ finita! La Recanatese fa l’impresa all’Helvia Recina e vince 0-2 al termine di una partita in cui la Maceratese ha colpito 3 pali e ha giocato in 10 l’ultimo quarto d’ora di partita per l’espulsione di Arcolai

49′ – In tribuna al gol della Recanatese c’è una certa agitazione, intervengono i carabinieri a riportare la calma

Maceratese-Recanatese (24)48′ – Rete!!! Nohamn chiude il match dal dischetto: la Recanatese si porta sullo 0-2!

48′ – Calcio di rigore per la Recanatese: Aquino atterra Palmieri, va Nohman dal dischetto

46′ – Cianni vicinissimo al colpo del ko, Ciocca è bravo ad opporsi in corner in uscita

45′ – Ci saranno 6′ di recupero

42′ – La Maceratese inserisce Orta al posto di Borrelli

39′ – Il nuovo entrato Latini ha una colossale occasione, entra in area ma il suo tiro coglie solo l’esterno della rete

37′ – Rissa tra i giocatori in campo, intervengono anche i componenti delle panchine. L’arbitro fatica a calmare gli animi. La Recanatese sostituisce Galli con Latini

36′ – Espulso Arcolai per un intervento a centrocampo in scivolata su Galli, che è a terra da un paio di minuti

31′ – Ammonito Nohman per simulazione

30′ – Secondo cambio nella Recanatese: dentro Palmieri, fuori Gigli

29′ – Terzo palo della Maceratese, sfortunatissima! Ancora Gabrielloni, questa volta di destro, trova la parte esterna del legno

28′ – Ora la pioggia è diminuita di intensità, ma i 10 minuti di nubifragio compromettono l’equilibrio in campo dei giocatori

27′ – Stop di petto e tiro al volo di Borrelli, miracolo di Verdicchio. Tredicesimo corner per la Maceratese

26′ – Tiro di Cavaliere ribattuto in angolo. La Maceratese sostituisce Conti con Ruffini

Maceratese-Recanatese (3)23′ – Cambio nella Recanatese. Fuori Moriconi, buona la sua prova, dentro Di Marino

22′ – Ora gioca solo la Maceratese, leopardiani pericolosi solo in contropiede. Ma nonostante gli 11 corner e il forcing, il risultato rimane di 0-1

19′ – Diluvia sull’Helvia Recina, mentre la Maceratese va ancora vicina al pareggio con Gabrielloni: il suo tiro deviato da Moriconi finisce in corner

17′ – Ancora un palo per la Maceratese! E’ proprio il nuovo entrato Gabrielloni che, sul secondo palo, colpisce di testa ma trova il palo a fermare la palla. Il cross era stato di Borrelli

15′ – Cambio nella Maceratese: fuori Donzelli, dentro Gabrielloni. Pietropaolo scala terzino destro

10′ – Ancora Ambrosini pericolosissimo: colpo di testa dal limite dell’area, Verdicchio è fuori posizione e viene scavalcato dalla palla ma con un tuffo in extremis salva la propria porta

5′ – Palo della Maceratese! Angolo battuto da Borrelli, di testa Ambrosini viene fermato dal legno

3′ – Gran palla recuperata due volte da Arcolai a centrocampo: il capitano biancorosso serve Cavaliere che si guadagna un calcio d’angolo

2′ – Ambrosini cerca di liberarsi in area e di concludere, ma il tiro è murato da Brugiapaglia

1′ – Le squadre rientrano in campo, il pubblico dell’Helvia Recina applaude comunque la Maceratese per spingere i ragazzi di Favo a ribaltare il risultato nei secondi 45′. I padroni di casa giocano il primo pallone della ripresa

Tifosi_Recanatese (2)47′ – Dopo due minuti di recupero finisce il primo tempo: la Recanatese ha concesso poco, Maceratese confusionaria in fase di impostazione, troppi i lanci lunghi sbagliati dai biancorossi

45′ – Moriconi salta Ciocca in uscita, ma si allarga e non riesce a concludere. La Maceratese recupera palla, Ambrosini è bravissimo in contropiede e cerca un diagonale sul quale Romano, a porta vuota, arriva con un attimo di ritardo

44′ – La Recanatese chiude in attacco: Nohman guadagna una rimessa laterale vicina alla bandierina del corner

42′ – Pietropaolo scivola e regala palla in mediana a Garcia, che ci prova ma trova ben piazzato Ciocca

39′ – Galli, uno degli ex di questa partita, non ha esultato dopo il gol

39′ – Rete!!! Giorgio Galli riceve il pallone al limite dell’area e con un sinistro non molto forte ma preciso infila Ciocca!

36′ – Ci prova Moriconi al volo da fuori area, palla fuori

35′ – Incomprensione tra Arcolai e Ciocca, il retropassaggio finisce in angolo. Conti colpisce di nuca e sarà di nuovo corner

33′ – Ammonito Ambrosini per aver toccato con il braccio il pallone in area di rigore della Recanatese

32′ – Maceratese imprecisa negli ultimi 15 metri, Recanatese molto combattiva a centrocampo

28′ – Nohman ci prova da oltre 30 metri, palla fuori di molto

27′ – Corner per la Recanatese: palla crossata in mezzo, respinta da Borrelli. Ambrosini controlla poi Borrelli viene messo giù. L’arbitro concede il vantaggio e al termine dell’azione ammonisce Spinaci

22′ – Combinazione veloce tra Cavaliere e Ambrosini in area di rigore, con quest’ultimo che lanciato verso la porta viene placcato da Spinaci. L’ostruzione non viene però ritenuta irregolare dall’arbitro, protestano i giocatori della Maceratese che reclamano un calcio di rigore

Maceratese-Recanatese (9)18′ – Colpo di tacco intelligente di Nohman per Gigli che entra in area ma viene anticipato in scivolata: primo angolo per la Recanatese. Borrelli svetta sul primo palo e allontana la palla crossata dalla bandierina

16′ – Grande stop a seguire di Ambrosini in area, tiro di sinistro a fil di palo che Verdicchio salva col piede. Maceratese vicinissima al gol. Dal corner che segue, Nohman spazza di testa

15′ – Ambrosini dalla destra cerca un assist al centro dell’area di rigore, Garcia spazza in corner

10′ – Ci prova Pietropaolo dalla distanza, ma il tiro è davvero senza pretese

9′ – Punizione battuta da Cianni, Ciocca esce e blocca in presa alta

6′ – Troppo lungo il pallone di Donzelli per Borrelli, che si era liberato sulla fascia destra. Rimessa dal fondo per la Recanatese

3′ – La Maceratese guadanga un angolo, palla che arriva nell’area piccola e viene spedita in fallo laterale dalla retroguardia della Recanatese. Sugli sviluppi dell’azione Patrizi subisce fallo, punizione per gli ospiti

1′ – Conclusione da fuori area di Cianni, il tiro è debole, controlla senza problemi Ciocca

1′ – Partiti! Il primo possesso è della Recanatese

PREPARTITA: Con qualche minuto di ritardo, le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo, accompagnate dai bambini dei piccoli amici della Maceratese e della Settempeda. La Recanatese giocherà in maglia bianca, pantaloncini neri e calzettoni bianchi. Maceratese in maglia blu con banda trasversale biancorossa, pantaloncini e calzettoni blu. Prima del fischio d’inizio sarà osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del maltempo in Sardegna.

PREPARTITA: La Recanatese del nuovo mister Amaolo è chiamata ora a un test molto probante rispetto al 6-0 maturato al Tubaldi contro il modesto Bojano, prima partita sulla panchina dei leopardiani per Amaolo, che aveva appena preso il posto di mister Pierantoni.

PREPARTITA: Cielo grigio, terreno di gioco in condizioni discrete, squadre che tra poco saranno in campo. All’Helvia Recina è tutto pronto per il derby tra Maceratese e Recanatese. Nei biancorossi Ciocca torna tra i pali al posto di Turbacci, Gabrielloni si accomoda in panchina perché Favo schiera contemporaneamente Cavaliere, Borrelli  e Ambrosini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X