Abusivismo commerciale:
il sindaco scrive al prefetto

Civitanova
- caricamento letture

VU CUMPRAIl sindaco Tommaso Claudio Corvatta ha scritto oggi al prefetto di Macerata, Pietro Giardina, per sollecitare un interessamento al problema dell’abusivismo commerciale. Una missiva concordata con la comandante della Polizia municipale Daniela Cammertoni, dopo un incontro in cui si è analizzato il fenomeno per cercare soluzioni.  “Da anni – scrive il sindaco – la Polizia municipale è impegnata nella lotta all’abusivismo commerciale. Il fenomeno, ben lungi dall’essere debellato, è stato tenuto sotto controllo grazie anche all’interazione con le altre forze dell’ordine, con le quali fino ad alcuni anni fa venivano programmati e svolti servizi congiunti”. Corvatta rileva una “costante crescita” degli abusivi, che “si organizzano in gruppi che si spostano velocemente nelle vie del centro seguendo al contrario l’itinerario degli operatori di Polizia municipale”. Nella comunicazione al Prefetto vengono segnalati anche i casi in cui i venditori hanno opposto resistenza ai controlli, “un atteggiamento che diventa un problema di ordine e sicurezza pubblica quando viene posto in essere nelle ore di massimo afflusso delle persone, cioè il sabato mattino per il mercato settimanale, il sabato pomeriggio e  la domenica. Gli operatori di Polizia municipale si trovano ad operare molto spesso in condizioni  di  inferiorità numerica rispetto agli abusivi, in situazioni di criticità operative molto rischiose anche per l’incolumità personale degli stessi agenti”.  “Non è possibile controllare la vendita abusiva delle merci, anche contraffatte – continua il sindaco – senza identificare lo straniero e verificarne la regolarità dal punto di vista della presenza nello Stato italiano. L’identificazione degli stranieri non può essere effettuata autonomamente dalla Polizia municipale, ma solo attraverso il Commissariato di pubblica sicurezza o la stazione dei Carabinieri, dove gli stranieri debbono essere accompagnati”.  Di fronte ad un quadro critico, visto l’approssimarsi delle festività natalizie e i relativi mercatini, il primo cittadino chiede al Prefetto “un autorevole intervento affinché il fenomeno venga affrontato in modo più efficace e congiuntamente da parte di tutte le forze dell’ordine presenti nel territorio di Civitanova Marche”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X