Basket, continua a vincere Tolentino
Fabriano è nel mirino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Non perde un colpo la compagine di coach Cecchini e continua nella sua marcia all’inseguimento di Fabriano, sperando nell’aggancio a Perugia che si potrebbe concretizzare già da mercoledì 20 novembre, quando si recupererà ad Urbania la gara rinviata per impraticabilità del parquet a causa delle infiltrazioni di pioggia dal tetto della palestra. La compagine umbra, priva del suo bomber Pascolini, parte meglio dei locali che invece scendono in campo privi di mordente e costringono coach Cecchini al primo time out già al 4’. Umbertide non sbaglia un tiro e all’8’ conduce 23-17, grazie alla verve di Venturelli, alle bombe di Crispoltoni e Caracchini. Nel finale Nobili e Paggi riducono il distacco (21-25 al 10’). Tolentino inizia il secondo quarto con ben altro atteggiamento, complice anche l’ingresso di Sagripanti, che disputerà la sua migliore gara in maglia biancorossa. Prima Rossi, poi Sagripanti da 3, portano al primo vantaggio dei locali (26-25), poi Crispoltoni e da 3 Nobili: in pochi minuti la partita si accende. Ora Umbertide è meno precisa al tiro, a causa dell’aumentata pressione difensiva di Lancioni e soci. Al 14’ Francesconi firma il +7 per Tolentino (35-28), poi Paggi dalla lunetta incrementa ancora; coach Staccini chiama time out, ma al rientro in campo ancora uno straordinario Sagripanti firma la tripla del +9 al 16’ (41-32). Ora l’inerzia della gara tende verso i locali che allungano ulteriormente con Sagripanti e Paggi. Venturelli prova ad inceppare i meccanismi della Nuova Simonelli, ma Bizzarri e poi una bomba di Pelliccioni scavano il solco. Il quarto si chiude con l’infortunio di Rossi e i tiri liberi di Bizzarri a tempo scaduto per fallo di Caldari a rimbalzo (50-36 al 20’ e parziale di 29-11 per Tolentino nel secondo parziale). Al rientro in campo dopo l’intervallo, botta e risposta tra Lancioni e Crispoltoni, poi Caldari prima segna e poi si becca un tecnico per proteste. Capitan Pelliccioni porta i suoi sul +15, poi ancora allungo tolentinate con la tripla di Paggi che vale il 62-43 e obbliga Staccini al time out al 27’. Ma Tolentino ora non molla la preda e con una tripla di Sagripanti e un canestro da sotto di Servadio accresce ulteriormente il vantaggio (67-43 al 29’). Nel finale di quarto dalla lunetta Venturelli e Bizzarri fissano il 68-46 del 30’. Ad inizio ultima frazione Tolentino subisce un calo di tensione e quattro punti consecutivi che, uniti al quarto fallo di Lancioni, con Rossi fuori per infortunio, fanno infuriare coach Cecchini, costretto a chiamare prontamente la sospensione al 35’. Segna Francesconi, poi tre canestri consecutivi di Micheli e una bomba di Caracchini in contropiede ridanno speranza ad Umbertide (70-59). Due tiri liberi di Pierotti vengono annullati dalla penetrazione di Lancioni, poi Bizzarri al 39’ riporta i suoi sul +13. Time out ospite con 74’’ da giocare: al rientro Caracchini, poi Servadio ed infine due liberi di Lancioni fissano il definitivo 78-63.

il tabellino:
TOLENTINO: Nobili 5, Sagripanti 13, Rossi 2, Servadio 13, Francesconi 4, Pelliccioni 10, Paggi 12, Lancioni 9, Bizzarri 10, n.e. Samardzic, Scalzini, Porfiri. All. Cecchini.

UMBERTIDE: Venturelli 16, Caracchini 11, Crispoltoni 9, Micheli 15, Pucci 4, Pierotti 2, Caldari 19, Toscano, Nardi, n.e. Giacchè. All. Staccini.

Parziali: 21-25, 50-36, 68-46.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X