Tassa sui fossi: “Pagate un solo bollettino”

LA SEGNALAZIONE - La nostra lettrice Susanna Mattei ha ricevuto dal Consorzio di Bonifica una lettera e ha rischiato di pagare il doppio
- caricamento letture

 fossoPuntuale come ogni anno torna il momento di pagare la tassa sui fossi al Consorzio di Bonifica. Il tributo è stato in passato oggetto di un aspro dibattito sull’opportunità del pagamento e anche il presidente della Provincia Pettinari chiese in passato delucidazioni in merito (leggi l’articolo).
Stabilito che la tassa va pagata , quest’anno una nostra lettrice segnala l’ambiguità dei bollettini postali per il pagamento sul quale viene indicata la causale “per attività di vigilanza e manutenzione reticolo idrografico: «Questi giorni a Treia, stanno arrivando i bollettini di pagamento della tassa a favore del Consorzio di Bonifica (sulla fondatezza e merito della quale non sto qui a disquisire), in doppia copia. La circostanza che inganna i più e che condurrebbe a pagare entrambi i bollettini é che il numero di causale degli stessi é differente. Ebbene, dopo due ore di estenuante telefono staccato mi risponde l’operatore del Consorzio il quale, addossando tutte le colpe alle Poste per il duplice invio e declinando ogni responsabilità in merito mi invita a pagare soltanto uno dei due bollettini trattandosi di un errore. Vorrei perciò mettere in guardia tutti quanti ricevano come me la doppia comunicazione (sta già succedendo a Treia e Civitanova)».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X