Exploit del Matelica al Recchioni
Fermana battuta di misura

SERIE D - La rete del fermano doc Luca Cognigni decide la gara contro i canarini. I ragazzi di Carucci tornano in piena zona play off
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'attaccante del Matelica Luca Cognigni

L’attaccante del Matelica Luca Cognigni

di Sara Santacchi

Il Bruno Recchioni fa tornare il sorriso al Matelica che replica il successo della passata stagione riuscendo a imporsi  per 1-0 contro la Fermana proprio grazie alla rete di Cognigni, fermano doc. Si rifà, dunque, immediatamente dell’immeritata sconfitta della scorsa settimana la compagine del presidente Canil allungano il trand positivo in trasferta. La cronaca: partita non particolarmente emozionante con le due squadre decise a riscattarsi. Neanche il tempo del fischio d’inizio che dopo appena 10 minuti Cognigni, tornato in campo dal primo minuto, risponde perfettamente di testa all’assist di Tonelli dalla sinistra infilando alle spalle di Savut la rete del vantaggio: 1-0. La prima frazione di gioco vede un Matelica più aggressivo nei confronti di una Fermana meno concreta. Botta e risposta tra le due squadre alla mezz’ora. Al 28′ Cognigni cerca Jachetta che scarta un avversario andando a cercare la conclusione con un bel sinistro che l’estremo difensore di casa riesce a parare. Immediata la reazione della Fermana che dopo una manciata di minuti si rende pericolosa con una conclusione di Negro dalla distanza. Nella ripresa i padroni di casa tentano il tutto per tutto. Nonostante un maggiore possesso palla, si rende poco concreta in fase di finalizzazione riuscendo a sfruttare soprattutto i calci piazzati. Il Matelica va vicino al raddoppio al 55′ quando ancora Jachetta salta due avversari, ma la sua conclusione è clamorosamente respinta da Savut cache ci arriva con la gamba. L’ultima emozione del match è sullo scadere quando Spitoni, tra i migliori in campo, miracoleggia sulla punizione dal limite dell’area di Mariani distruggendo definitivamente le illusioni dei canarini. Il Bruno Recchioni si rivela, dunque, ancora una volta terra di conquista per il Matelica che torna a casa col bottino pieno.

il tabellino:

FERMANA (4-2-3-1): Savut 7; Camilli 6, Marini 5.5, Labriola 5.5, Savini 6 (16’ st Cervellini 6); Misin 5, Marcolini 6; D’Errico 5 (16’ st  Mariani 6), Negro 5.5, Iovannisci 6; Santoni 5.5. A disposizione Stefanini, Miecchi, Bartolucci, Fabiani, Vita, Romano. Allenatore Boccolini

MATELICA (4-4-1-1): Spitoni 7; Silvestrini 6 (23’ st Scotini 6), D’Addazio 6, Gilardi 6, Tonelli 6.5; Jachetta 6.5, Scartozzi 6 (29’ st Gadda sv), Moretti 7.5, Mangiola 6; Cacciatore 6.5 (35’ st Staffolani sv); Cognigni 7.5. A disposizione Passeri, Rocchegiani, Lanzi, Gadda, Lazzoni, Api, Martini. Allenatore Carucci.

ARBITRO: Serani di Foligno (Biccheri e Gentileschi)

RETI: 13’ Cognigni

NOTE:  spettatori 1500 circa. Ammoniti D’Addazio, Marcolini, Savini, Jachetta, Camilli,. Recupero 1’ + 5’



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X