La Cisl sui curricula di Montecosaro:
“Trasparenza nella scelta del personale”

SANITA' - La vicenda era stata sollevata dal consigliere Reano Malaisi che segnalava che i curricula per il Santo Stefano venivano esaminati dal sindaco Cardinali. Il responsabile provinciale: "Vigileremo che siano mantenuti gli accordi"
- caricamento letture
Il sindacalista Marcello Evangelista

Il responsabile territoriale Cisl, Marcello Evangelista

di Gianluca Ginella

“Adottare strumenti di scelta del personale chiari e trasparenti”. Interviene così il segretario regionale della Cisl Funzione pubblica, Luca Talevi, sul caso dei curricula per l’assunzione nella nuova struttura del Santo Stefano che nascerà a Montecosaro entro il luglio del prossimo anno. Il caso era stato sollevato dal consigliere comunale Reano Malaisi (leggi l’articolo) che aveva scritto all’amministratore delegato del Santo Stefano, Enrico Brizioli, per segnalare che a Montecosaro il sindaco Stefano Cardinali esaminava i curriculum di persone che cercavano lavoro al Santo Stefano. Malaisi domandava all’Ad come mai questa iniziativa e se vi fosse un accordo tra il comune e la struttura. Dal canto suo il sindaco aveva spiegato di leggere i curricula per segnalare persone qualificate al Santo Stefano, ma di non occuparsi in alcun modo delle assunzioni. Brizioli ieri aveva risposto a Malaisi (leggi l’articolo), dicendo che non esiste alcun accordo con il Comune per assumere personale. La Cisl Fp precisa che l’accordo c’è ma è tra i sindacati e il Santo Stefano e “circa le modalità di assunzione del personale per la struttura di Montecosaro si rileva come in sede regionale di confronto si sia condiviso la necessità di verificare prioritariamente la possibilità di  ‘stabilizzare’ le posizioni lavorative di coloro che hanno lavorato a tempo determinato presso le strutture del Santo Stefano e Villa dei pini.  Questo al fine di dare una risposta a lavoratori precari che hanno già operato all’interno delle strutture”. Il responsabile territoriale della Cisl Fp, Marcello Evangelista, chiede alla struttura di “adottare strumenti di scelta del personale chiari e trasparenti, stante la legittima attenzione di molti giovani in cerca di lavoro dopo aver conseguito titolo di infermiere o operatore socio sanitario. Trovando su questo punto attenzione e condivisione dell’obbiettivo da parte dell’ammistrazione del Santo Stefano”. Inoltre Evangelista tiene a precisare che “Vigileremo sia sul rispetto degli accordi con il Santo Stefano, sia che ci sia la massima trasparenza nelle assunzioni. Nessuno può promettere niente, tantomeno il sindaco di Montecosaro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X