Volley maschile, quinta vittoria consecutiva per la Medea Montalbano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marco Massaccesi

Marco Massaccesi

Non si ferma la corsa della Medea Montalbano Volley nel campionato di serie C. A San Severino è arrivata la quinta vittoria in altrettante gare di campionato (decima consecutiva considerata anche la Coppa Marche), un altro 3-0 (14-25, 19-25, 16-25) che porta lo score a quindici set vinti e uno perso. Concomitante la vittoria al tie break di Monte Urano a Grottazolina, il vantaggio in classifica sui fermani è salito ora a tre lunghezze e sabato 16 alle 18 a Macerata nella sesta giornata, i biancoverdi riceveranno proprio la Videx, ultima del girone con tre punti, squadra molto giovane e combattiva rilanciata dalla buona prestazione di sabato scorso, occasione ghiotta comunque per provare ad allungare ancora il passo in vista dello scontro diretto nella settimana giornata a Monte Urano. Tornando al derby con San Severino la Medea ha bissato il successo nel girone di Coppa Marche, confermando la sua netta superiorità sui settempedani e le ottime cose messe in mostra finora.  Dopo un avvio smpre condotto in vantaggio dagli uomini di Bernetti con due – tre punti di margine, l’allungo decisivo si ha nella fase centrale con gli attacchi di Baiardelli e il muro che scavano il solco decisivo. San Severino prova a reagire nel secondo set e, grazie all’ingresso dell’esperto Federico Fiori, trova una vantaggio importante sul 10-5. La Medea però non si scompone, comincia a chiudere i varchi a muro e a contrattaccare in maniera efficace e un primo tempo vincente di Medei segna il sorpasso sul 11-12. La gara si accende con scambi intensi e combattuti e San Severino si riporta ancora avanti di tre lunghezze, subisce la nuova rimonta bianco verde guidata da Massaccesi e poi il sorpasso decisivo con gli attacchi vincenti di Ortolani e Scuffia per il 19-23. I locali si piantano e il set scivola tra le mani della Medea. Nel terzo set si ripete il copione del secondo. San Severino avanti di quattro punti e parità ritrovata dalla Medea a quota dieci, in un set dall’andamento incerto ed equlibrato. La vera forza della squadra di Bernetti sta però nel fatto di trovare sempre la giocata risolutiva nel momento giusto e così l’allungo decisivo del terzo set arriva ancora sul diagonale di Baiardelli che segna il 12-16. San Severino pian piano molla e la Medea spinge sull’acceleratore e si porta a casa l’intera posta in palio che vale il primato solitario. E’ presto per guardare la classifica ma già da una prima occhiata si evince come i biancoverdi siano di gran lunga la migliore formazione del torneo, con Monte Urano in ritardo di tre lunghezze e Ostra Vetere e Osimo rispettivamente di quattro e cinque punti nella classifica complessiva del campionato. La settimana prossima riprenderà anche la Coppa Marche con la gara di andata degli ottavi di finale, con la Medea, testa di serie nel sorteggio, che sarà in trasferta mercoledi 20 novembre ad Agugliano contro la locale Donzelli Sauro, squadra che occupa attualmente l’ultimo posto nel girone A di serie C. Un impegno a cui la squadra e la società tengono particolarmente e che nell’arco del doppio confronto vede la Medea favorita per il passaggio del turno. E’ tornata al successo dopo due sconfitte consecutive anche la Fratini Ascensori che ha superato in casa per 3-1 (28-26, 25-16, 22-25, 25-14) la Vis Castelfidardo nella quinta giornata del girone B. Buona la prestazione complessiva dei ragazzi di Ettore Martusciello, che concedono un paio di passaggi a vuoto agli ospiti che ne approfittano però solo nel terzo set. Nel primo infatti i fratelli La Manna e compagni si fanno recuperare un buon margine di vantaggio sprecando troppi palloni in attacco e dovendo poi rincorrere gli avversari e sudare ne finale per aggiudicarsi il set. La rimonta galvanizza i biancoverdi che dominano il secondo parziale ma calano ancora di intensità nel terzo set e consentono ai fidardensi di riapriere i giochi. Solo un illusione però perchè la Fratini è decisa a strappare la vittoria e con un Saraceni in grande spolvero chiude subito i giochi, dimostrando come mantenendo alta la tensione questa squadra possa tenere testa a chiunque. La classifica si accorcia con la Fratini a quota nove, meno uno dal Cus Ancona e meno sei dalla capolista Montecassiano, e con due lunghezze di vantaggio sulla Leoni Osimo, prossima avversaria sabato prossimo in trasferta, gara dal peso specifico notevole nell’economia del girone per la lotta alle spalle della leader indiscussa Montecassiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X