Helvia Recina formato diesel
Contro Altino vittoria al tie break

VOLLEY FEMMINILE B2 - La formazione allenata da Giganti era andata sotto 2-0, poi la rimonta decisiva contro il fanalino di coda
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

L'esultanza delle ragazze per un punto conquistatoAncora un tie break e ancora un’occasione persa per la Roana Mosca Cbf nella quarta giornata del campionato di serie B2. Le ragazze di Giacomo Giganti trovano il successo casalingo con il fanalino di coda Altino dopo una rimonta da 0-2 e un tie break dall’andamento incerto (18-25, 24-26, 25-19, 25-11, 17-15 i parziali), unica nota positiva della giornata, unita al ritorno in campo di Veronica Verolo dopo l’infortunio, al seguito di una prestazione che ha rispecchiato sia gli aspetti positivi che quelli negativi di questo inizio di stagione. L’avvio di gara è con il freno a mano tirato per la Roana Mosca Cbf, ancora con la testa alla sconfitta di Gradara di una settimana fa, troppo timorosa e senza mordente per aggredire un’avversaria reduce da quattro sconfitte consecutive e dalle doti tecniche non proprio esaltanti, brava a capitalizzare le occasioni e a sfruttare il black out delle locali. Il secondo set rispecchia l’andamento del primo con la Roana Mosca Cbf che soffre in ricezione costringendo Claudia Storani ad inseguire spesso il pallone e dover trovare soluzioni in banda non efficaci. Risultato: Altino sempre avanti nel punteggio e Roana Mosca Cbf che inizia a giocare con più continuità troppo tardi per evitare la sconfitta nel rush finale che premia le abruzzesi. Le ospiti cominciano a fregarsi le mani pregustando la prima vittoria stagionale ma non fanno i conti con il carattere delle tigrotte che, svegliate dalla doppia scoppola, cominciano a giocare e far vedere quale dovrebbe essere il livello di gioco consueto. La ricezione balbettante migliora le sue percentuali positive, Storani può innescare con maggiore precisione le sue bocche da fuoco sfruttando anche le centrali e Giorgi e Caschetto martellano in banda. E’ tutta un’altra Roana e le avversarie accusano il colpo, non riescono a tenere botta, si innervosiscono e finiscono col cedere nettamente alla distanza. Ma la Roana Mosca Cbf di questo inizio di stagione è squadra capace di ogni cosa nel bene e nel male e nel tie break si condensano tutte le paure e la forza di questa squadra. Avanti 6-0 e con le avversarie al tappeto, la Roana Mosca Cbf ripiomba nelle sue insicurezze in ricezione consentendo il recupero (9-6) e poi il sorpasso (11-13) dell’Altino che ancora una volta non crede ai suoi occhi ad un passo dalla vittoria, quando si vede rimontare e superare, al terzo match ball chiuso da Giorgi, dal grande cuore e dalla tenacia delle ragazze che strappano la vittoria con le unghie e con i denti. L’ennesima occasione persa di questo inizio di stagione al cospetto di un’avversaria tutt’altro che irresistibile, anche guardando la classifica molto corta nella parte bassa dove i punti persi per strada cominciano a pesare sul morale e sulla graduatoria, con alle porte una trasferta difficile a Rimini sabato prossimo alle 20.30 contro una delle formazioni più competitive del torneo, vogliosa di riscattare la sconfitta a Montegranaro nell’ultimo turno. Prima c’è però una settimana di lavoro in palestra per provare a correggere le difficoltà in ricezione e in fase di contrattacco evidenziate finora e migliorare l’amalgama e l’intesa in campo tra le ragazze. A commentare la gara Barbara Carpera: «Eravamo sotto ma la squadra ha comunque reagito, magari non in maniera costante come ci capita in questo inizio di stagione, e stiamo cercando quella continuità che ancora non abbiamo. L’impegno di tutte è massimo e ci alleniamo sempre ad alta intensità e il problema è trovare l’affiatamento tra di noi e questo si vede anche in partita. Guardando la classifica abbiamo perso troppi punti per le nostre possibilità e per gli avversari incontrati e cercheremo di imparare da queste gare e arrivare finalmente al punteggio pieno». Buone notizie in casa Helvia Recina arrivano anche dalla Prima Divisione di Lara Morresi che dopo la sconfitta all’esordio a Pollenza ha inanellato due vittoria consecutive per 3-0 con Volley Torresi e Sacrata Civitanova e nella quarta giornata riceverà l’altra formazione civitanovese, il Civitavolley, per centrare il tris di vittorie e provare ad accorciare la classifica in vetta, ora il Mosca è quarto con sei punti, sperando in un passo falso delle capoliste Cus Camerino e Pollenza e della terza forza Montelupone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X