Matelica alla prova Termoli
Dolce: “Test molto importante”

SERIE D - Il vice presidente presenta la sfida domenicale. Nei biancorossi torna a disposizione l'attaccante Cognigni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il presidente Mauro Canil insieme al vice presidente Carlo Dolce

Il presidente Mauro Canil insieme al vice presidente Carlo Dolce

di Sara Santacchi

Aria di big match a Matelica dove per l’undicesima giornata del campionato di serie D il menù prevede la sfida contro il Termoli, seconda forza del torneo con 20 punti. La corrazzata molisana si sta dimostrando, ad onor del vero non inaspettatamente, un osso duro, ma la squadra allenata dal tecnico Carucci non sembra volergli rendere le cose semplici. Le ultime tre vittorie nonchè otto risultati utili consecutivi fanno sembrano, infatti, preannunciare una gara dal risultato tutt’altro che scontato, pur rimanendo con i piedi ben saldi per terra come sottolinea il vice presidente Carlo Dolce “Sono portato a essere guardingo nel dire che la strada intrapresa sia quella giusta anche perché con i tre punti in palio, tutto può cambiare velocemente. Certo – continua – gli otto risultati utili di seguito non penso siano un caso, anche se le insidie sono dietro l’angolo e non possiamo abbassare un attimo la guardia. Adesso dobbiamo dimostrare che il trand positivo non è da attribuire a episodi o situazioni occasionali”. Non manca poi di un riferimento tecnico “penso che il mister abbia anche trovato gli equilibri giusti  in mezzo al campo”. Quella Termoli sarà la prima di una serie di sfide che vedranno i biancorossi impegnati con la Fermana in trasferta, la prossima settimana, quindi la Civitanovese “io direi di focalizzarci sulla partita di domenica intanto. I Molisani sono una squadra di altissimo livello con tanti giocatori importanti, però sono fiducioso. Se i ragazzi scenderanno in campo con lo stesso atteggiamento avuto ad Ancona penso che potremmo dargli fastidio”. Quindi non si accontenta di un pareggio? “Assolutamente non firmo. Non perché non vada bene, ma perché  più che al risultato dovremo pensare a rimanere concentrati cercando in primis di non prendere gol”. Non ci sono state disposizioni particolari da parte della Questura, né limitazioni e l’auspicio da parte dello stesso vice presidente Dolce è di poter contare sul supporto del pubblico “spero ci sia una risposta massiccia da parte del pubblico. E’ senza dubbio importante per i ragazzi ed è piacevole poter godere di uno spettacolo oltre che in campo anche fuori”. Torneranno a disposizione il terzino sinistro Tonelli e l’attaccante Cognigni, mentre niente da fare ancora per Corazzi, Boria, Campioni, Silvestrini e Ciabattoni. Partirà, invece, con tutta probabilità dalla panchina il centrocampista Lazzoni, ancora non al cento per cento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X