“Arriva la Banda… Larga”, il punto sulla rete attivata

La tappa di Pieve Torina, Giorgi: “Un forte investimento per un equo sviluppo di tutta la comunità marchigiana”
- caricamento letture
Paola Giorgi

Paola Giorgi

Oltre 118 chilometri di fibra ottica e 52 ponti radio wireless per portare la banda larga alle 2.282 famiglie del comprensorio di Pieve Torina che non avevano ancora l’accesso a Internet. Un investimento di svariati milioni di euro che la Regione Marche ha effettuato grazie ai fondi strutturali europei della programmazione 2007/2013. I dati sono stati forniti dall’assessore Paola Giorgi, nel corso della tappa del tour informativo “Arriva la Banda… Larga” che ha toccato il primo centro maceratese coinvolto. Al Teatro comunale di Pieve Torina, la Regione ha invitato cittadini, autorità e istituzioni del paese, di Pievebovigliana, Fiastra, Serravalle di Chienti, Camerino: territori interessati (alcuni con le frazioni) nella programmazione degli investimenti previsti dal Piano telematico regionale, in vigore dal 2008.
“Entro il 2014 – ha affermato l’assessore Giorgi, introducendo l’incontro – raggiungeremo il 98 per cento della capacità di connessione; abbiamo sostenuto interventi anche nelle aree più marginali, dove la presenza del pubblico, è necessaria per incentivare la loro realizzazione”. L’assessore ha presentato servizi attivati e disponibili per la comunità marchigiana : l’archivio digitale dell’amministrazione regionale e degli enti locali, i servizi on line del sistema informativo lavoro, la refertazione medica (sempre on line), le visure catastali, la certificazione energetica (oltre 16 mila gli atti finora trasmessi), la ricettività turistica. “Banda larga non significa solo facilitare la comunicazione tra le persone, ma soprattutto avvicinare i cittadini ai servizi pubblici, agevolare l’attività economica e produttiva, indipendentemente dalla località dove viene esercitata. Per questo motivo, anche nella prossima programmazione dei fondi europei (2014/2020), adeguate risorse verranno destinate all’agenda digitale”.
A Pieve Torina sono stati stesi 38 km di fibra ottica. La centrale a banda larga del paese è già attivata, mentre quella della frazione Casavecchia lo sarà entro la fine dell’anno. Nelle zone non raggiunte sono in corso di realizzazione ponti radio wireless nelle località Appennino, Fiume e Le Rote.
A Pievebovigliana la rete in fibra ottica è di 5 km e sarà completamente operativa entro la fine dell’anno. Ponti radio wireless coprono le località Colle San Benedetto e Cupa.
La Rete di fibra ottica ha raggiunto la lunghezza di 15 km a Fiastra e la connessione sarà operativa entro l’anno. Le località in fase di copertura col wireless sono 13 (Ruffella, San Marco, Sant’Ilario, Biselli, Bolognesi, Campobonomo, Cicconi, Collemese, Collesanto, Colli, Fossa, Paninventre, Podalla).
A Serravalle di Chienti i chilometri di fibra ottica stesi sono 40. Le tre centrali verranno attivate entro il mese di novembre (Serravalle 2), entro dicembre (San Martino) e nel 2014 (Taverne). Cinque, invece, i ponti radio previsti: a Cesi, Copogna, Corgneto, Costa , Gelagna Alta, Gelagna Bassa. Infine a Camerino, la località Polverina è servita da 18 km di fibra ottica, che sarà operativa entro il prossimo mese di dicembre. Altre 28 località sono o saranno servite dai ponti radio wireless (Arnano, Calcina, Canepina, Capolapiaggia, Cappuccini, Casale, Costa San Severo, Letegge, Mecciano, Mergnano San Pietro, Mergnano San Savino, Morro, Nibbiano,, Paganico, Piegusciano, Pozzuolo, Raggiano, Sabbietta di Sotto, San Marcello, San Paolo, Santa Lucia, Sant’Erasmo, Sellano, Sentino, Statte, Torrone, Tuseggia, Varano di Sotto).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X