San Marco Petriolo, che batosta
Collevario strapazzato dal Real Tolentino

IL PUNTO SULLA TERZA CATEGORIA - Valdichienti e Morrovalle si godono la vetta della classifica. Resta primo anche il Real Matelica, nonostante lo stop contro il Pioraco
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il Just Macerata 1921

Il Just Macerata 1921

di Luigi Labombarda

La settima giornata di Terza categoria lascia immutate le posizioni di vetta con Real Matelica, Valdichienti e Morrovalle a guidare i tre gironi, ma si sono registrati alcuni risultati inattesi che confermano l’equilibrio che regna nella zona playoff di ogni raggruppamento.

Nel girone F cade il Real Matelica in casa al cospetto del Pioraco: il gol del 2-1 lo segna Carbone a cinque minuti dalla fine. Il primo posto resta sempre però dei matelicesi perché le inseguitrici non approfittano: 1-1 tra Visso e Folgore Castelraimondo (gli ospiti pareggiano con un rigore di Lori al 92’), mentre la Treiese incappa nella classica giornata storta e perde 1-0 a Cessapalombo (la rete è siglata da Camomilla). Chi ne approfitta per risalire sono Belfortese (3-2 a Sforzacosta) e Real Tolentino (5-0 a Collevario). Ancora un pareggio invece per il Pievebovigliana, 1-1 interno con la Nova Camers anche stavolta in rimonta: al vantaggio ospite di Gabrielli, il pari biancoverde è di Pergolesi.

Nel girone G il Valdichienti sbanca l’Enaoli di Corridonia, vincendo 3-2 sul CSKA e volando a +4 sulla momentanea seconda Colmuranese, a sua volta sconfitta a Gualdo per 1-0. Il Just Macerata fa solo 0-0 in casa con la Pausula e attende il recupero di stasera con la Corridoniense per l’opportunità di riportarsi in seconda posizione. Si attestano in zona playoff San Claudio e Ripe San Ginesio, che nello scontro diretto si dividono la posta (1-1), e con lo stesso risultato termina anche Borgo Mogliano-G. Corridoniense con il pareggio ospite in pieno recupero finale. Il Monte San Martino dà il miglior benvenuto possibile al nuovo allenatore Furio Viti con una roboante vittoria, 6-1 al San Marco Petriolo; per i rossoblu petriolesi altro pesante stop e la vetta si allontana pericolosamente.

Nel girone H prosegue la marcia il Morrovalle con il 3-1 all’Europa Calcio (tripletta per Corallini), cui risponde il Real Marche con il 2-0 (Cipriani e Belletti in gol) a La Saetta. Alessandro Cesca è il match-winner dell’importante sfida che ha visto il San Giuseppe violare il “San Lorenzo” di Montecosaro, con il Real Montecò alla seconda sconfitta stagionale, mentre lo Scorpion Potentia si aggiudica l’altro scontro diretto con gli Amatori Appignano per 2-1. Sorride l’Accademia (1-0 al Real Citanò) mentre finiscono in parità con lo stesso punteggio (2-2) le gare Luna Insonne-San Marone e Sambucheto-Atletico 99.

Il personaggio della settimana:

Furio Viti (Monte San Martino). Il 6-1 allo “Stortini” è un risultato che resterà nella storia della società: il ritorno dell’allenatore serviglianese, condottiero dell’unica storica promozione in Seconda categoria dei martinensi datata 1995, ridà slancio ed entusiasmo ad un ambiente che negli ultimi tempi ha ingoiato solo bocconi amari. Che sia la stagione del rilancio?

La top 11:

1 – Luciani (San Claudio)

2 – Rastelletti (Pioraco)

3 – Malaccari (Real Marche)

4 – Camomilla (Palombese)

5 – Quintini (Ripe San Ginesio)

6 – Tapanelli (Nova Camers)

7 – Leonardi (Sambucheto)

8 – Lupi (Monte San Martino)

9 – Renna (Valdichienti)

10 – Cesca (San Giuseppe)

11 – Corallini (Morrovalle)

Allenatore: De Caro (Giov. Corridoniense)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X