Il Portorecanati vince al Monaldi
Battuti Montegiorgio e… il vento

ECCELLENZA - Gara sospesa per 12 minuti nella ripresa sul punteggio di 1-1: nonostante il libeccio, la formazione di casa è riuscita a segnare il gol vittoria a 5 minuti dalla fine con Pandolfi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La formazione del Portorecanati al completo

La formazione del Portorecanati al completo

di Gianluca Guastaferro

Il Portorecanati riscatta la sconfitta subita domenica scorsa contro la Sambenedettese, battendo di misura al “Monaldi” il Montegiorgio che non ha saputo approfittare del vento a favore che ha condizionato non poco l’andamento della gara nella ripresa. Mister Possanzini stravolge la formazione rispetto alle ultime gare, facendo esordire tra i pali il classe ’96 Fatone e inserendo dal primo minuto Davide Gasparini ed Elia Santoni, chiamato a sostituire l’infortunato Strano, e affiancando a Pandolfi il giovane Papa. Di contro il Montegiorgio deve fare a meno dello squalificato Pulcini e dell’infortunato, nonché ex, Patrick Amadio. Sin dalle prime battute di gioco è il Portorecanati a fare la partita con il Montegiorgio che si affida alle ripartenze di Palma e del gaucho Marcoaldi, la cui prova odierna è senz’altro incolore, sovrastato dai centrali arancioni Giovagnoli e Michele Santoni, di gran lunga il migliore in campo. Dopo un tiro di Palma terminato abbondantemente fuori e una caduta in area di Marcoaldi senza che dia adito ad alcuna protesta, Cento al quarto d’ora si produce in una delle sue discese sulla destra, entra in area e costringe ad un affannoso salvataggio in angolo la difesa ospite. Al 27’ potenziale occasione da gol per gli ospiti che effettuano una ripartenza e pur trovandosi in netta superiorità numerica riescono soltanto a concludere l’azione con un tiro di Marcoaldi terminato abbondantemente a lato. Ma è sempre il Portorecanati ad avere la superiorità territoriale e al 34’ fa vicinissimo al gol con Garcia che da circa venti metri lascia partire un tiro che si stampa sulla traversa a portiere battuto. Un minuto dopo è Cento che vede il portiere fuori dai pali ed effettua un pallonetto da circa quaranta metri che sfiora la traversa con Tubaro che può tirare un sospiro di sollievo.
E’ il preludio al gol che arriva al 43’. Emanuele Gasparini apre sulla destra per Cento che effettua un cross dalla parte opposta per Capaoraletti. Il laterale offensivo raccoglie la sfera e la appoggia all’accorrente Garcia che di prima intenzione lascia partire un bolide che si infila all’incrocio dei pali alla destra dell’incolpevole Tubaro. Durante l’intervallo si alza un forte vento di libeccio che soffia alle spalle della porta ospite. Alla ripresa del gioco ci si rende immediatamente conto che potrà condizionare l’andamento della gara, visto che la sfera subisce dei cambi di traiettoria molto evidenti. Gli ospiti ne approfittano subito e al 9’ raggiungono il pari con Cardinali che lascia partire un tiro che prende velocità e si insacca alle spalle di Fatone. A questo punto il direttore di gara decide di interrompere la partita con i giocatori ospiti che sollecitano la ripresa del gioco consci della situazione favorevole. Il più esagitato è mister Izzotti che addirittura accusa il suo collega Possanzini di un suo presunto timore di perdere la partita. Comunque dopo circa dodici minuti, il signor Musta, buona la sua prestazione, decide di riprendere il gioco. Ci si aspetta un Montegiorgio più deciso ma il clichè non cambia in quanto è sempre il Portorecanati a condurre la gara con gli ospiti che si affidano a ripartenze molto evanescenti e ad eventuali errori dei difensori come al 19’ quando Carboni approfitta di un errato disimpegno difensivo e lascia partire un rasoterra dal limite dell’area che Fatone devia in angolo. Gli arancioni comunque, benché penalizzati dal vento contrario, ci sono e al 35’ divorano un occasione d’oro con Cento che si invola tutto solo verso la porta e quando si trova a tu per tu con l’estremo difensore mette incredibilmente alto. Ma al 40’ arriva il gol vittoria. Emanuele Gasparini libera sulla destra Pandolfi che lascia sul posto la coppia centrale ospite e entrato in area lascia partire un fendente che si infila nell’angolo basso alla destra di Tubaro vanamente proteso in tuffo. Il Montegiorgio non riesce più a reagire e rischia di subire il terzo gol con il neo entrato Leonardi che approfitta di un errore difensivo e lascia partire un bolide che sfiora la traversa. Una vittoria preziosa che rilancia il Portorecanati nelle posizioni alte della classifica, ottenuta peraltro in condizioni climatiche sfavorevoli contro una squadra ben attrezzata che quest’oggi ha senz’altro deluso e la cui preoccupazione del tecnico è stata soltanto quella di far riprendere la gara momentaneamente sospesa sperando di poter approfittare delle condizioni rese favorevoli dal dio Eolo. Mai speranza risultò vana.

***

Il tabellino:
Portorecanati 2
Montegiorgio 1

PORTORECANATI: Fatone, Cento, Gasparini D., Santoni E., Giovagnoli, Santoni M.; Caporaletti, Garcia (86’ Leonardi), Pandolfi, Gasparini Emanuele, Papa (75’ marcelletti). A disposizione: Palmieri, Mandolini, Pigini.,Rombini, Pericolo. All. Possanzini.

MONTEGIORGIO: Tubaro, Adamoli, Tarquini (89’ Borraccini), Carboni, Nwanze, Borghetti, Finucci; Cardinali, Biondi, Marcoaldi, Olivieri, Palma (34’ Di Marco (49’ Corradetti). A disposizione: Mori, Mariani, Girolami, Amadio. All. Izzotti.

Arbitro: Musta di San Benedetto del Tronto

Reti: 43’ Garcia, 54’ Cardinali, 85’ Pandolfi.

Note: Ammoniti Garcia, Pandolfi, Olivieri. Angoli 6-4. Recupero 2 + 4.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X