Cinquanta kg di lumachine di mare
sequestrati a Porto Recanati

Multa di 4000 euro dalla Guardia Costiera al pescatore trovato con la quantità eccedente
- caricamento letture

lumachine

La Guardia Costiera di Civitanova ha sequestrato 50 chili di lumachine raccolte in eccedenza  da un pescatore di Porto Recanati. Le  ispezioni effettuate nella giornata di ieri, al fine di verificare il rispetto delle normative concernenti la pesca, l’etichettatura e la tracciabilità dei prodotto ittici, hanno riguardato in particolare le “lumachine di mare”, la cui pesca è stata riaperta dal  15 ottobre, con limitazioni alle quantità pescate per i singoli operatori professionali.  Il quantitativo di pesce  pescato illegalmente in eccesso è stato immediatamente sequestrato e rigettato in mare dai militari.  Al pescatore invece, è stata inflitta una sanzione amministrativa di 4.000 euro. L’Ufficio circondariale marittimo – Guardia costiera di Civitanova e la dipendente Delegazione di Spiaggia di Porto Recanati continueranno a potenziare nei prossimi giorni le attività di vigilanza, al fine di scongiurare il ripetersi di comportamenti illeciti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X