Coach Graziosi loda la B-Chem
“Non abbiamo paura di nessuno”

VOLLEY A2 - Il tecnico potentino commenta la bella vittoria contro Corigliano
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
????????

Coach Graziosi a colloquio con la squadra

Un bottino di cinque punti nelle prime due gare di regular season con un successo al tie-break sul campo più tosto della serie A2 e una vittoria in tre set contro Corigliano al debutto casalingo. La B-Chem Potenza Picena guarda le rivali dirette dall’alto in basso, forte del terzo posto in classifica a braccetto con Matera e con una sola lunghezza di ritardo nei confronti del duo di testa composto da Monza e Cantù. Una tabella di marcia ben al di là di ogni aspettativa per capitan Tobaldi e compagni. Eppure coach Gianluca Graziosi ripensa ai momenti corali di appannamento vissuti al PalaPrincipi contro i calabresi e non si dà pace convinto che i suoi giocatori possano tenere il campo con maggiore padronanza dei propri mezzi. «Sarei un folle se non fossi entusiasta dei risultati raccolti finora – esordisce il tecnico biancazzurro -,  ma io sono un allenatore e non posso ritenermi soddisfatto dell’approccio all’ultimo match, così come sono poco contento di alcune percentuali». Chiudere col massimo scarto uno scontro diretto senza brillare per colpi di classe e superiorità è comunque sinonimo di compagine quadrata secondo la guida potentina. «La nostra rimonta del primo set è stata favorita dagli errori degli ospiti – sottolinea Graziosi -, ma abbiamo vinto con la forza del gruppo e devo dire che ho notato buoni progressi al centro, mentre mi aspetto ancora di più dai 9 metri». Efficace e cinica, la B-Chem ha alternato momenti di grande volley, come in avvio di secondo e terzo parziale, a fasi di eccessivo relax senza però pregiudicare la vittoria piena anche grazie all’abilità del regista Pinelli nel valorizzare Tobaldi e Zamagni. Attimi di paura in avvio di secondo set quando proprio il regista biancazzurro è franato al suolo rovinosamente per poi rialzarsi tra gli applausi senza conseguenze. «Ci siamo preoccupati per la salute di Riccardo – spiega Graziosi -, ma dal punto di vista del gioco saremmo stati ben coperti anche in caso di un cambio improvviso. E’ un lusso per noi avere in panchina un giocatore sempre pronto come Miscio. Anche gli altri che finora hanno giocato meno sono preparati sia dal punto di vista mentale che fisico». Parole stimolanti per le seconde linee, ma anche per chi gioca con continuità,visto il valore di chi siede in panchina. «Continuo a ripetere che non abbiamo paura di nessuno – conclude lo stratega biancazzurro -, ma siamo tra i cadetti e dobbiamo metterci in testa di scendere in campo sempre al 100%. Un’ulteriore crescita in autostima può essere determinante per continuare a raccogliere punti preziosi. Prima di pensare alla trasferta di Castellana Grotte, però,  ci fermiamo per 24 ore ad assaporare il piacere dell’en-plein di vittorie».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X