Volley femminile, prima vittoria interna per la Cosmetal

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Esordio casalingo col botto per la Cosmetal Recanati nel Campionato di serie D femminile. Dopo il passo falso esterno con il Rapagnano e il turno di riposo la squadra recanatese ospita tra le mura amiche la compagine di Appignano nella 3a giornata, infrasettimanale. Gli allenatori Stortoni-Messi-Bitocchi ripropongono il sestetto della prima giornata: Nadia in regia in diagonale con l’opposto capitan Laura,Marta e Michela ad occuparsi delle bande,Veronica e Marianna baluardi al centro, Serena ad orchestrarne la difesa. Parte bene la Cosmetal facendo presagire una buona serata; funziona a dovere ogni reparto e capitan Laura si sbizzarrisce in attacco scavando un netto distacco con le rivali. L’allenatore ospite è costretto al time-out sul 5-11.Ma la squadra recanatese è ancora acerba di gioco, smarrisce la sicurezza iniziale e inizia a peccare in ricezione, Appignano si rialza e annulla il divario.Il set continua in altalena, sempre le padrone di casa a condurre, ma di misura.Si arriva sul 24-19 e sembra set archiviato ma ancora un buco nero per la Cosmetal che fa riavvicinare le ospiti 24-23;chiude l’ultimo attacco, quello decisivo la squadra di casa e si va con un sospiro di sollievo sull’ 1 a 0. Nel secondo parziale le indecisioni del primo ricompaiono;è Appignano a condurre, la ricezione Cosmetal salta di nuovo. In campo Nicole in seconda linea a risollevarla; malgrado un ostinato recupero finale il set viene vinto dalle ospiti 22-25 1 pari, tutto da rifare. Ma a questo punto scatta la convinzione delle recanatesi; concretizzano che l’avversario è alla portata e che la differenza in negativo l’hanno fatta loro. La Cosmetal domina il terzo parziale, Marta e Michela solidificano la ricezione, Nadia ricomincia a distribuire palle preziose al centro a Marianna e Veronica e capitan Laura risale in cattedra. Funziona anche il muro e Serena emoziona il pubblico con alcune difese acrobatiche.Il punteggio è netto 25-16 e dice chiaramente che la squadra c’è. In chiusura di set Stortoni-Messi si concedono anche il lusso di far esordire al centro la giovanissima Eleonora (classe 1997); buono il bilancio per lei. Si inizia il 4° set e cresce la consapevolezza che sia l’ultimo. La Cosmetal non accusa più passaggi a vuoto sebbene le avversarie tentino debitamente di rimanere in partita. Situazione di parità fino al 20-18 poi con Marianna al servizio e l’attacco a tre, le recanatesi diventano perfette: difesa sugli attacchi avversari e rigiocata efficace. Appignano ammaina bandiera bianca, Recanati chiude 25-18.

il tabellino:

COSMETAL RECANATI:Affricani Laura-Avagliano Michela-Chiusaroli Marta-Giacò Eleonora- Marchetti Marianna –Morgoni Nicole – Mosca Emma -Paoletti  Martina – Piccinini Irene- Ruffini Nadia- Zagaglia Veronica – Finelli Serena (L)– Pierdominici Ilaria(L)-Stortoni Francesco(1All)-Messi Mauro(2All)-Bitocchi Lorenzo (dirig).

APPIGNANO VOLLEY: Pizzichini-Raponi-Bernabei-Bove-Gianfelici-Frattini-Campana-Porfiri-Pietrella-Coppari-Coletta-Moretti(L)-Vagni (all).

3-1 25-23 22-25 25-16 25-18

Arbitro: Catervi Alessandro



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X