Due nuovi distributori per l’acqua del sindaco

CIVITANOVA - Saranno attivi da sabato in via Lamarmora e in via Saragat. Per una settimana acqua gratis
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

distributore acqua

 

Saranno attivi da sabato due nuovi distributori di acqua potabile, noti come l’“acqua del sindaco”. Dopo il successo del primo erogatore piazzato di fronte a Cristo Re entreranno in funzione anche le postazioni dei quartieri Risorgimento e Fontespina, in particolare via Lamarmora e via Saragat. L’Atac ha predisposto le piattaforme e finalmente dopo alcuni ritardi dovuti all’allaccio dell’energia i distributori sono pronti per erogare l’acqua ad un prezzo molto vantaggioso. Inoltre per far sapere che i nuovi distributori sono entrati in funzione per la prima settimana l’acqua sarà erogata gratuitamente, dopo di che il prezzo stabilito è di 5 centesimi al litro acquistabili con le tessere da 5 e 10 euro pari a 100 e 200 litri. Sulle fontane saranno inserite tutte le indicazioni utili ai fini della distribuzione e sull’utilizzo delle tessere per l’acquisto. «Non è che il primo passo – ha detto l’amministratore delegato di Atac Sergio Cognigni – presto infatti ogni quartiere avrà il suo distributore». Oltre alle tre postazioni attivate infatti a stretto giro entreranno in funzione anche gli erogatori per Santa Maria Apparente, San Marone e Civitanova alta, per un totale di sei point. A realizzare gli impianti di refrigerazione e purificazione dell’acqua è la ditta BluPura di Castelfidardo che ha installato anche la fontana pubblica di largo Scorolli. “In un anno abbiamo evitato che 250mila bottiglie di plastica venissero prodotte come rifiuto – ha spiegato il responsabile del progetto Stefano Gambella – la fontana di Cristo Re in un mese ha eliminato 2000 bottiglie”. “E’ un segnale della cultura che cambia – ha detto l’assessore all’ambiente Giulio Silenzi – un’iniziativa di politica ambientale che non solo è vantaggiosa per le finanze dei cittadini in quanto il prezzo è davvero vantaggioso, ma che permette una riduzione notevole di immissione di rifiuti. Per questo stiamo anche pensando ad un criterio di premialità per chi ben differenzia con una card omaggio per il prelievo dell’acqua”.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X