Due rapine in pieno giorno
Choc nei supermarket

BANDA DELLO SCOOTER - Una coppia di malviventi armati di pistola ha agito alla Sisa di via Mazzini a Porto Recanati e al Simply di Potenza Picena. In tutto il bottino è di 6mila euro. Ritrovati gli Scarabeo usati dai banditi
- caricamento letture

CARABINIERIdi Gianluca Ginella

Malviventi armati di pistola colpiscono in pieno giorno al supermercato Sisa, paura e bottino da 3mila euro. A distanza di un’ora e mezza una rapina fotocopia è andata a segno in un market di Potenza Picena, anche lì portati via 3mila euro. E’ caccia ai malviventi che hanno terrorizzato dipendenti e clienti dei due supermercati. Ritrovati dai carabinieri gli scooter usati per le rapine, erano stati rubati nel Fermano.

Due uomini armati di pistola entrano al supermercato Sisa, in via Mazzini, nel cuore di Porto Recanati e nel giro di pochi secondi se ne vanno portando con loro un bottino di 3mila euro. Il colpo è stato messo a segno questa mattina alle 10,30. E’ sabato e c’è tantissima gente nel supermercato per fare la spesa. Carrelli pieni, tante famigliole che girano tra gli scaffali per fare acquisti. Alle 10,30 due uomini che indossano un casco integrale e sotto il casco una calzamaglia entrano impugnando una pistola e si fanno largo tra i clienti che affollano il supermercato.

Il supermercato Sisa di via Mazzini

Il supermercato Sisa di via Mazzini

Raggiungono le due casse e puntano l’arma alle cassiere. Dicono solo “Soldi, soldi”. Le cassiere, terrorizzate, aprono le casse e consegnano il denaro. Presi i soldi i banditi se ne vanno in sella ad uno scooter. Il tutto nel giro di nemmeno un minuto. Dietro di loro i malviventi lasciano clienti e dipendenti terrorizzati per un colpo che è avvenuto proprio in quella che è una delle ore di punta dei supermercati. Passa un’ora e mezza. Tanti clienti affollano il Simply di via Boni a Potenza Picena. Due uomini con indosso un casco entrano nel supermercato. Entrambi impugnano una pistola. Vanno decisi verso una cassiera e dicono “E’ una rapina”. La cassiera consegna il denaro. “Hanno fatto tutto in un lampo, se ne sono andati lasciando nel terrore i dipendenti e i clienti – dice Cinzia Torretti, contitolare del Simply –. Erano molto decisi. Noi facciamo tanti sacrifici, mettiamo centesimo per centesimo per pagare le tasse e poi in un attimo arriva chi ti mette in difficoltà e porta via soldi sudati e frutto di lavoro e sacrificio”. I carabinieri della Compagnia di Civitanova indagano sulle due rapine e hanno messo in atto controlli e posti di blocco sulla costa. I militari hanno trovato i motorini usati per fare le rapine. Si tratta di due scooter Scarabeo, ritrovati uno a Porto Recanati, dietro un edificio sulla statale 16 e l’altro nelle campagne di Potenza Picena. I due motorini sono stati rubati nel Fermano.

A Porto Recanati a fine settembre un colpo analogo compiuto sempre da due uomini che indossavano il casco è stato messo a segno alla Coal di viale dei Pini (leggi l’articolo). Un altro colpo è stato messo a segno lunedì scorso, sempre da due rapinatori con indosso casco e sotto questo una calzamaglia, al rifornimento di metano Eni sulla strada Regina, a Montelupone (leggi l’articolo).
(Ultimo aggiornamento delle 18,25)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X