Allarme occupazione in provincia
Cercano un impiego in 11.800

LAVORO - Diffusi i dati dell'indagine Excelsior della Camera di Commercio. In un anno il dato è cresciuto del 57%. Continua il trend negativo anche nel 2013. Nota positiva la crescita della percentuale di impieghi professionali ad istruzione elevata
- caricamento letture

Camera_Commercio (3)

Bianchi

Giuliano Bianchi

di Gabriele Censi

(foto di Lucrezia Benfatto)

“Nessuna notizia positiva”. Così, laconico, il presidente della Camera di Commercio di Macerata Giuliano Bianchi presenta i dati Excelsior sull’occupazione in provincia. Ad ascoltarlo con il prefetto Pietro Giardina, l’assessore provinciale Leonardo Lippi e il segretario provinciale della Cgil Aldo Benfatto, c’erano due classi di studenti degli istituti superiori “Matteo Ricci” e “Pannaggi” di Macerata. “La situazione è difficile – continua Bianchi -, ma chiara: chi governa deve decidere chi paga la crisi. Fino ad oggi lo hanno fatto, pensionati operai e microimpresa e alla base dell’economia del nostro territorio ci sono prevalentemente microimprese manifatturiere. Gli investimenti sono limitati, nel pubblico per il peso del debito, nel privato per la mancanza di prospettive, così negli ultimi 5 anni abbiamo perso circa l’8% della produzione. Non se ne esce se non si aiutano le imprese a introdurre giovani e di conseguenza vitalità e tecnologia”.

Franceschetti

Annalisa Franceschetti, Area Studi della Camera di Commercio di Macerata

 
Il sistema informativo Excelsior è realizzato da Unioncamere e Ministero del Lavoro e fornisce un quadro analitico delle tendenze nazionali e locali. “
L’indagine è campionaria e quindi più approssimativa su piccoli numeri come quelli della provincia di Macerata – spiega nella sua relazione Annalisa Franceschetti, Responsabile Studi della Camera di Commercio di Macerata (guarda tutte le tavole) -. La popolazione attiva in provincia è stabile nel 2012 rispetto al 2011. La variazione statistica più rilevante, e senza precedenti, riguarda il numero di persone in cerca di occupazione: 11.800 contro 7.500 (+57% in un anno). Il saldo tra ingressi e uscite nel mondo del lavoro è negativo (-1,5%) con una migliore tenuta nell’industria (- 0,5%), dopo il crollo degli anni precedenti, e invece una inversione di tendenza nell’agricoltura (- 2,1%) che era cresciuta tra il 2008 e il 2011″. Scende ancora l’occupazione nell’edilizia (-4,3%) e nel commercio (-4,7%). Unico comparto positivo i servizi con un incremento del 2,6%. Questi i  principali numeri esposti a consuntivo tra il il 2011 e il 2012. L’indagine svolta tra gli imprenditori ci dà anche un quadro previsionale sul 2013. L’andamento resta negativo con un saldo tra assunzioni e cessazioni di – 1380 unità.

Natali_Guadagno

Lorenza Natali (Area Promozione) e Mario Guadagno (direttore Cciaa Mc)


In questo scenario si inserisce la relazione di Lorenza Natali, Responsabile Area Promozione Camera di Commercio di Macerata (guarda tutte le tavole):
“Approfondendo le tipologie contrattuali adottate per i lavoratori dipendenti in entrata si evidenzia un più elevato grado si stabilità e un aumento della livello dei profili professionali e di istruzione. Nel 2014 le figure “high skill” (dirigenti specialisti e tecnici) saranno 370 (19% del totale), gli intermedi quasi 700 (35%), operai 730 (37%) e generici non qualificati 170 (9%). Questi numeri evidenziano una tendenza delle imprese ad investire sulla qualità delle risorse umane più che in passato.” Una nota positiva in un quadro generale sconfortante se confrontato soprattutto a grafici che riguardano la Germania. In particolare viene evidenziato che, tra i lavoratori temporanei, molti in Italia lo sono perchè non trovano lavoro a tempo indeterminato (71,1%) mentre la maggioranza in Germania sono in formazione/istruzione (55%).

Camera_Commercio (1)

In primo piano Aldo Benfatto, Pietro Giardina e Leonardo Lippi

 

 

excelsior 1

excelsior 2

Natali_Guadagno_Bianchi (2)

Camera_Commercio (2)


Giardina

Lippi

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X