Discarica abusiva vicino al Chienti:
oltre 100 tonnellate
di rifiuti metallici ed eternit

CIVITANOVA - Importante operazione della Guardia di Finanza, che ha denunciato il responsabile. L'area è stata sequestrata
- caricamento letture
Discarica abusiva civitanova

L’intervento della Guardia di Finanza

discarica abusiva civitanova2

di Gianluca Ginella

Discarica abusiva a Civitanova di 111 tonnellate di rottami di ferro ed eternit scoperta dalla Guardia di finanza di Macerata. I rifiuti erano ammassati a Civitanova in un’area non lontana dalle sponde del fiume Chienti. Denunciato il responsabile dell’attività di raccolta, titolare di una ditta maceratese che opera nel settore delle costruzioni stradali.

Un cimitero immenso di rottami di ferro di vario genere, in avanzato stato di decomposizione sono stati scoperti alla fine della scorsa settimana a Civitanova dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Macerata, comandato dal maggiore Gianluca Ferraro. Le fiamme gialle sono intervenute, insieme ai funzionari dell’Arpam di Macerata, all’interno di una ditta che opera nel settore delle costruzioni stradali. E che ha un deposito che si stende su di un’area di 2mila metri quadrati tra la superstrada e il fiume Chienti (rispetto al corso d’acqua si trova ad un centinaio di metri). Su quell’area erano stoccate alla rinfusa e direttamente sul terreno, decine e decine di rifiuti di ferro: scheletri di elettrodomestici dismessi, carcasse di auto, pezzi di armature metalliche, pneumatici esausti. Oltre a quello è stato trovato anche dell’eternit, si tratta di una copertura di un capannone. La discarica, come detto, si trovava ad un centinaio di metri dal fiume Chienti. Le fiamme gialle hanno verificato le autorizzazioni del proprietario dell’azienda, G. P., 78 anni, di Civitanova. Ed è risultato che era sprovvisto delle autorizzazioni per la gestione dei rifiuti. L’uomo è stato denunciato per abbandono incontrollato di rifiuti ed esercizio abusivo dell’attività di discarica. Sequestrata l’area, e i rottami ferrosi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X