Regione, il Pdl verso il cambio in Forza Italia

Lo annuncia il capogruppo Massi. Zinni non aderisce in attesa degli sviluppi nazionali
- caricamento letture
massi

Francesco Massi

Il gruppo consiliare regionale del Pdl delle Marche si riunirà lunedì mattina con all’ordine del giorno il cambio di denominazione in Forza Italia. Lo annuncia il capogruppo Francesco Massi, convinto che questa sia “la scelta giusta per l’area moderata cristiano-liberale, alternativa al centrosinistra, nella quale da sempre mi riconosco”.

Su otto consiglieri iscritti, uno, Giovanni Zinni (ex An), ha già formalizzato per lettera il suo ‘no’ all’adesione. “Come consente il Regolamento del Consiglio resto nel gruppo Pdl – spiega -, in attesa degli sviluppi politici nazionali”.
Zinni, che potrebbe non essere il solo a non entrare in Fi, lavora infatti al progetto di Gianni Alemanno per una nuova forza di destra. Ma il gruppo di Fi potrebbe attrarre altri consiglieri dell’area di centrodestra. “Bene il partito leggero a livello nazionale – dice intanto Massi – ma mi auguro che Forza Italia sia fortemente radicata nei territori, e riparta dal basso, dando forza agli eletti negli enti locali”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X