Rinforzo in attacco per la Recanatese
Dalla Lavagnese arriva Daniele Nohman

SERIE D - Lo scacchiere a disposizione di mister Gilberto Pierantoni ora può definirsi completo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Daniele Nohman

Daniele Nohman

L’USD Recanatese 1923 comunica di aver appena raggiunto l’accordo con l’attaccante Daniele Nohman, 29 anni proveniente dalla Lavagnese (serie D, girone A), formazione con la quale ha iniziato l’attuale stagione sportiva collezionando due presenze e segnando una rete. Lo scacchiere a disposizione di mister Gilberto Pierantoni ora può definirsi completo con il reparto avanzato che si arricchisce di una punta dal fisico possente, dai piedi buoni e dotato di grande personalità. Daniele Nohman nasce a Roma nel 1984 ed inizia la propria carriera nelle categorie che contano nel 2001 nell’Ostia Mare, in serie D. Dopo un’altra stagione in Eccellenza nell’Ostia, il salto in C2 con la Fidelis Andria e, nel gennaio, il trasferimento all’Armando Picchi, nuovamente in D. Dal 2004 al 2007 Nohman resta in Toscana, prima nel Venturina e poi nel Pontedera, mettendosi in mostra come uno dei bomber più prolifici e affidabili, per poi passare al Voghera, dove esplode segnando ben 18 reti in 32 presenze. Nel 2008 arriva la chiamata del Pavia in serie C2, da dove poi prende nuovamente la strada per la serie D, passando per Vercelli, Pomezia, Acqui ed Asti (annata esaltante quella del 2010/11 nella città dello spumante dove Nohman “brinda” al suo record personale di marcature, segnandone ben 21). La stagione 2011/12 è quella del ritorno in C2 con il Mantova in estate e il Gavorrano a dicembre, prima di tornare in D, lo scorso anno, al Tortona e, poi, alla Sambonifacese. Un bottino di 14 reti nella scorsa stagione prima dell’approdo alla Lavagnese dove inizia l’attuale stagione collezionando due presenze ed una rete. Nohmann è una tipica punta centrale di movimento. Valido sia in fase di aiuto alla squadra, tornando magari a dar man forte ai compagni di centrocampo nella fase di non possesso, sia quando  bisogna farsi rispettare con il fisico, quando c’è da fare da boa in avanti per dare tempo alla squadra di rifiatare o di salire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X