“Saremo mamma e papà”
Il saluto di Federica al suo Vale

MONTECOSARO – Una folla commossa ha partecipato al funerale del 24enne morto sabato sera in un incidente con lo scooter. Molto toccanti le parole della fidanzata che ha scritto una lettera
- caricamento letture
funerali rapagnani 2 (1)

Lo striscione fuori dalla chiesa

Valentino Rapagnani

Valentino Rapagnani

 

di Laura Boccanera

“So che mi terrai per mano e saremo quei marito e moglie che dicevi sempre, quella mamma e quel papà”. Sono le parole lette oggi da Federica Bordi, la fidanzata di Valentino Rapagnani il 24enne di Montecosaro morto sabato in un incidente mentre era in sella ad uno scooter. Parole strazianti quelle di Federica, che è incinta di 3 mesi, e che ha testimoniato il suo amore per Valentino. In tantissimi sono intervenuti per l’ultimo saluto al 24enne, nella chiesa della Santissima Annunziata di Montecosaro.

 

 

funerali rapagnani (8)

Federica Bordi con suo padre

Fuori dalla chiesa, sotto l’acquazzone che si è scatenato oggi pomeriggio, è stato steso un manifesto enorme con tutte le foto di Valentino e la scritta: “Dimenticarti? Non se ne parla”. Anche il parroco, don Lauro Marinelli è sgomento: è stato lui che ha battezzato Valentino il 22 febbraio del 1990 e ora ne ha officiato l’estrema unzione: “in questo momento la cosa più bella sarebbe rimanere in silenzio, parlare a Valentino dal proprio cuore, parlare con Dio. Lo ricordo bambino alla scuola materna e oggi lo devo immaginare dentro una bara, vine da chiedersi perché. E anche la natura questa sera sembra piangere esattamente come quando morì Cristo, quando tutto si fece nero”.

funerali-rapagnani-3-1

Federica Bordi in chiesa


Poi, con grande forza e con coraggio, Federica Bordi, studentessa universitaria di 23 anni di Morrovalle ha letto una lettera per il suo Valentino. “
Sono qui perché voglio testimoniare il nostro legame, che era più forte di tutto e di tutti, osteggiato, ma che è stato in grado di superare tutti gli ostacoli. So che mi terrai la mano e saremo quei marito e moglie che dicevi sempre, quella mamma e quel papà. Saremo dei bravi genitori e faremo di questo pargoletto un bravo calciatore come volevi tu e un amante delle peripezie estreme, non smetterò mai di dirgli che ha il papà più bello del mondo”. Federica ha letto senza commozione, con la forza di chi vivrà anche per quel grande amore strappato via troppo presto: “Noi non saremo soli – ha continuato Federica –, attorno a noi ci sono tanti amici, ma io non ti abbandono, perché ora ho il nostro bimbo che scalcia dentro di me e te lo affido, non è un addio, ma un ciao perché stanotte so che ti avrò nei miei sogni, ti amo la tua coccinella”.
funerali-rapagnani-2-8Anche la cugina del 24enne ha letto una lettera, ricordando l’affetto di Valentino per la mamma: “Essere qui ora è la cosa più dura che abbia mai fatto, tua mamma era orgogliosa dell’uomo che sei diventato”. Commossi anche gli amici che in un messaggio finale hanno ricordato i divertimenti di chi ha 20 anni e non pensa a morire, le uscite, “I giri sul corso senza calà” e tante altri ricordi affidati alla memoria di chi con lui ha trascorso gli anni più belli: “Caro Orso (come Valentino era chiamato da alcuni dei suoi amici, ndr), vorremmo raccontare chi era il nostro Valentino e al nuovo orsacchiotto racconteremo chi era suo padre”. Hanno accompagnato il funerale tanti palloncini blu e bianchi e in sottofondo la canzone dei Pink Floyd  “Wish you were here”. “Vorrei che fossi qui”.

(foto- servizio di Lucrezia Benfatto)

 

 

funerali rapagnani (6)

funerali-rapagnani-1

Il padre di Valentino

funerali rapagnani 4 (1)

funerali rapagnani 4 (2)

funerali-rapagnani-3-5   funerali-rapagnani-3-4   funerali-rapagnani-3-3   funerali-rapagnani-3-2  
 
  funerali-rapagnani-2-7   funerali-rapagnani-2-6   funerali-rapagnani-2-5   funerali-rapagnani-2-4   funerali-rapagnani-2-3   funerali-rapagnani-2-2  
 
  funerali-rapagnani-7  
  funerali-rapagnani-5   funerali-rapagnani-4   funerali-rapagnani-3  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X