La terra trema ancora
Scossa di magnitudo 4.4 lungo la costa

Al primo evento sismico delle 8.44, ne è subito seguito un altro di intensità minore. L'epicentro si trova a largo della costa di Numana, Sirolo e Porto Recanati. Spacca: "Nessuna conseguenza, né scene di panico. Permane attenzione Protezione civile"
- caricamento letture

terremoto_21_agostoAncora una forte scossa di terremoto questa mattina al largo delle coste marchigiane. La terra ha tremato ancora una volta alle 8,44 con magnitudo 4.4 Richter (il 21 luglio era stata 4.9) e secondo i dati dell’Ingv, l’epicentro della scossa è stato individuato in mare, a una distanza compresa tra i 10 e i 20 chilometri dalla costa di Numana e Sirolo. Subito dopo, alle 8,52, è seguito un altro piccolo sisma di magnitudo 2.3 con epicentro a 10 chilometri da Porto Recanati.
La scossa è stata avvertita distintamente dalla popolazione fino all’entroterra e molte sono state le chiamate ai centralini dei vigili del fuoco ma al momento non si segnalano danni.
La sequenza sismica che sta interessando la costa Adriatica ha fatto contare con oggi ben 111 eventi. 

(redazione CM)

(Ultimo aggiornamento ore 9.18)

***

FRANA LA SCOGLIERA DI SIROLO, EVACUATA SPIAGGIA DUE SORELLE (LEGGI L’ARTICOLO).

***

Il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca

Il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca

AGGIORNAMENTO DELLE 12.50 – Nota della Regione Marche:

Nessuna conseguenza per le persone e nessun danno grave agli edifici per la scossa di terremoto di magnitudo 4.4 che questa mattina alle 8.44 si è verificata lungo la costa marchigiana tra Ancona e Macerata. E’ quanto emerge dagli immediati rilievi effettuati dalla Protezione Civile delle Marche. “Permane l’attenzione – spiega il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca costantemente informato dalla Sala Operativa della protezione Civile guidata dal dott. Roberto Rosi Oreficini – ed equipaggi della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco, sia per terra che per mare, sono in azione nelle aree attorno al Conero per monitorare la situazione. Non si sono manifestate scene di panico. I cittadini si sono comportati con grande prudenza e responsabilità, hanno seguito le procedure di sicurezza consigliate e dopo poco hanno ripreso le loro normali attività. Un segno che l’opera di informazione e sensibilizzazione svolta negli anni sta funzionando. Va sottolineato infatti che gli edifici del territorio coinvolto  costruiti in gran parte con criteri antisismici sono sicuri e non hanno subito danni strutturali. Tutti i sindaci dei Comuni coinvolti sono stati contattati per verificare le singole situazioni, ma non ci sono state particolari segnalazioni. La frana sul Monte Conero non ha causato alcun danno: la zona in questione era già transennata per precedenti episodi franosi. A tal proposito si raccomanda alla popolazione di rispettare i divieti d’accesso posti già da tempo dalle autorità e ancora vigenti. Nel corso della giornata –conclude Spacca – proseguiranno le verifiche al patrimonio immobiliare”.

***
Il sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi e il comandante dei vigili del fuoco di Macerata, Dino Poggiali durante una ruionione dopo la scossa di magnitudo 4.9 del 21 luglio

Il sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi e il comandante dei vigili del fuoco di Macerata, Dino Poggiali durante una riunione dopo la scossa di magnitudo 4.9 del 21 luglio

 

AGGIORNAMENTO DELLE 16 –  “Non ci sono stati interventi a Porto Recanati – dice il sindaco Rosalba Ubaldi -, la scossa è stata avvertita poco questa mattina. Non abbiamo avuto segnalazioni, a differenza della volta scorsa che eravamo stati inondati di chiamate. E non ci sono stati richiesti sopralluoghi. Li abbiamo fatti nelle strutture pubbliche, non ci sono stati tipi di problemi, nemmeno abbiamo trovato crepe sugli intonaci. Non c’è stato nulla”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X