Schianto in galleria, Miconi fuori pericolo
Tantissimi messaggi degli amici su Facebook

SAN SEVERINO - Il 23enne aveva avuto un incidente in località Sfercia, lungo la superstrada. Dopo quasi due settimane in ospedale il giovane si sta riprendendo
- caricamento letture
enrico maria miconi

Enrico Maria Miconi

di Gianluca Ginella

E’ salvo Enrico Maria Miconi, il 23enne di San Severino rimasto coinvolto in un pauroso incidente d’auto all’imbocco della galleria Fiungo 1, in località Sfercia di Camerino. Il giovane operaio non è più in pericolo di vita, anche se dovrà svolgere, una volta dimesso dall’ospedale di Torrette di Ancona, dove è ricoverato, un periodo di riabilitazione. Dal primo agosto scorso, quando è avvenuto l’incidente (leggi l’articolo), tantissimi ragazzi che conoscevano Enrico gli hanno scritto messaggi su Facebook per sostenerlo mentre lottava tra la vita e la morte.

messaggi miconi facebook 2

La bacheca di Facebook con i messaggi

La speranza che potesse cavarsela era in quelle parole. In decine e decine di messaggi che hanno accompagnano Enrico nei giorni successivi all’incidente. “Daje, voglio rivederti in forma come sempre e sono sicuro che ci riuscirai! siamo tutti con te> gli scriveva Mauro all’indomani dell’incidente. “Cuginetto mio forza. Tu sei forte e io lo so” gli scriveva Giorgia. “Si dice che per ogni pensiero rivolto ad una persona speciale nasca una stella… ti sono vicina con tutto il cuore, rimetti in sesto voglio riabbracciarti presto” gli scriveva Sara il 3 agosto. “Forza grande arciere” diceva Alessandro nel suo messaggio. “Chicco… forza” scriveva Paola. “Daje Gabbo” lo sosteneva Stefano. “Giacomo mi mantiene sempre aggiornato tramite whatsapp sulle tue condizioni. Vedi di riprenderti presto” scriveva Leonardo. Ma tantissimi sono i messaggi apparsi giorno dopo giorno su Facebook in cui gli amici incitavano Enrico nella sua battaglia per la vita. Il fratello Stefano gli ha scritto una canzone “Se ti senti come se stessi andando via, resisti. Se senti di essere solo, no, non sei solo. Siamo tutti con te e ti aspettiamo. Forza Chicco”. Ilaria gli scriveva “Forza guerriero che ci siamo. Ti sei riposato abbastanza. Tuo fratello non vede l’ora di rivedere i tuoi bellissimi occhi. Un ultimo sforzo, forza Enri’, ti aspettiamo tutti”. Poi ieri Paola ha scritto: “Ed oggi finalmente mi hai fatto rivedere un po’ dell’azzurro dei tuoi occhi. Forza campione, stai andando alla grande! Continua così, noi siamo tutti con te”. Un ultimo messaggio, che ha descritto il punto in cui in questa storia è finalmente riapparsa la luce nella vita del 23enne. Enrico, come detto, non è più in pericolo di vita. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi, ma nei prossimi giorni il giovane sarà dimesso dall’ospedale e comincerà un periodo di riabilitazione.

 

 

La bacheca Facebook con i messaggi

La bacheca Facebook con i messaggi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X