Ex discarica, Pezzanesi: “Il Pd mistifica, noi facciamo i fatti”

TOLENTINO - Il primo cittadino risponde a Prugni: "La precedente amministrazione non aveva mai vincolato le risorse finanziarie, pur avendo incassato l'eco-indennizzo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
pezzanesi

Giuseppe Pezzanesi, sindaco di Tolentino

La situazione della ex discarica di contrada Collina continua a far discutere la politica tolentinate. Dopo il comunicato a firma di Roberto Prugni (leggi l’articolo) nel quale l’esponente del Pd rivendicava i meriti della precedente Amministrazione di centrosinistra circa il risanamento della discarica, arriva la risposta del sindaco Pezzanesi:

“Ogni qualvolta si legge una nota stampa del Pd di Tolentino, risulta evidente una certa acredine nel commentare le vicende e le positive realizzazioni dell’Amministrazione comunale che mi onoro di guidare. Come, ad esempio, la consegna dei lavori che di fatto segnano l’inizio dell’intervento, tanto atteso da tutti i tolentinati e in particolare dai residenti di contrada Collina, che riguarda la bonifica del vecchio sito di discarica che da anni giaceva abbandonato nelle vicinanze del nuovo e già chiuso impianto di abbancamento, nei pressi delle Terme di Santa Lucia, quasi ai confini con il Comune di San Severino.
Prugni e il Pd, infatti, nell’affermare la primigenia della bonifica della discarica non fa altro che dimostrare che in questi decenni si è solo perso tempo a discapito della nostra Comunità. Infatti dopo aver firmato l’accordo con il Cosmari la precedente amministrazione – a guida Pd – si è dimenticata, di mettere, come si dice, i soldi da parte. E allora se i soldi c’erano perché non sono stati mai iniziati i lavori dando così seguito alle continue richieste del Comitato dei Cittadini residenti. Che cosa gliel’ha impedito? E’ bene precisare che, negli anni scorsi, l’Amministrazione Ruffini dopo aver incassato l’eco indennizzo non ha vincolato tale somma per avviare la bonifica della discarica ma di fatto ha utilizzato i soldi per pagare la spesa ordinaria – situazione simile a quella del Teatro Nicola Vaccaj. Al contrario l’Amministrazione Pezzanesi, dopo 14 mesi dall’insediamento, tenendo fede alle promesse fatte ai cittadini in campagna elettorale, si è impegnata insieme al Segretario e al Dirigente finanziario del Comune per incassare i residui di bilancio, cosa non fatta dalla precedente amministrazione che quindi, oltre ad aver speso i fondi ha anche omesso di trovare fondi alternativi per avviare la bonifica della discarica. Inoltre l’Amministrazione Pezzanesi oltre a reperire le risorse necessarie per far iniziare i lavori ha anche ottenuto dallo Stato e dalla Regione Marche  un superamento dei vincoli del patto di stabilità che di fatto hanno permesso l’apertura del cantiere e l’avvio della bonifica che sarà pagata tra il corrente anno e il 2014.
Stesso discorso vale per la Ricicleria. Tante parole ma pochi fatti! Noi in tempi ragionevoli abbiamo avviato i lavori e il prossimo 10 settembre inaugureremo la prima struttura del maceratese che consentirà il riuso di tanti oggetti in buono stato. E sempre a proposito di raccolta differenziata, la percentuale è, ogni mese, in aumento tanto che Tolentino si è confermato Comune Riciclone marchigiano e italiano (19° posto Comuni sopra i 10 mila abitanti – Area centro Italia, sopravanzando anche la tanto celebrata Capannori). Prugni spesso rivendica cose che poteva fare ma che non ha mai fatto e che invece questa Amministrazione sta concretizzando. Vorrà dire che tutte le cose che loro hanno pensato o sognato di fare e mai realizzato, invece questa Amministrazione le porta a termine, però non concretizzando i sogni del PD ma dando risposte concrete ai cittadini. Sulle recenti affermazioni del Movimento Cinque Stelle e che riguardano il Cosmari è bene precisare che questa Amministrazione comunale ritiene la gestione pubblica del ciclo integrato dei rifiuti l’unica strada percorribile e l’unica garanzia verso i cittadini sia in termini di impiantistica che di servizi. Lasciamo lavorare il nostro Consorzio un vero modello che tante regioni ci invidiano. Va sottolineato che il Comune di Tolentino è attentissimo al controllo dei parametri delle emissioni dell’impianto stesso ed è attentissima alla tutela della salute dei cittadini tanto che il Comune è il maggior finanziatore dello studio epidemiologico che verrà sviluppato per la popolazione residente. Una ultima considerazione. I cittadini e Tolentino meriterebbero minoranze più coerenti e meno strumentali. Servono fatti e non affermazioni mistificatorie. Noi le cose le facciamo e le portiamo a termine. E se qualcosa era già in itinere abbiamo dimostrato di intervenire positivamente migliorandola e correggendola perseguendo il bene della nostra Tolentino che è l’unica cosa che ci interessa e l’abbiamo ampiamente dimostrato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X