Caso Kyenge, il sindaco di Camerino invita il ministro in città

Il primo cittadino della città ducale, Dario Conti, vuole esprimere così la sua solidarietà dopo gli attacchi razzisti subìti dalla parlamentare
- caricamento letture
Il ministro Cecile Kyenge

Il ministro Cecile Kyenge

 

Caso Kyenge, il sindaco di Camerino invita il ministro a far vista alla città ducale e le esprime: “sentita e profonda solidarietà”. Così il sindaco Dario Conti che ha deciso di intervenire in merito a quelle che definisce “disdicevoli ingiurie” che il ministro ha subito negli scorsi mesi. Da qui nasce l’inziativa del sindaco Conti di tendere una mano solidale verso il ministro. E l’idea è di invitarla a visitare Camerino: “da sempre una città non razzista e di grande accoglienza umana – dice Conti –. Una città dalla grande tradizione storica e culturale”. Conti, rivolgendosi al ministro, dice che “Sarei lieto di averla gradita ospite, per farle conoscere la città e poter visitare la mostra su Girolamo di Giovanni – Il Quattrocento a Camerino (che chiuderà il 29 settembre, ndr). Tenga presente che nel Quattrocento vi era a Camerino la scuola pittorica che incise sul rinascimento italiano”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X