Ferito lungo la pista ciclabile di Villa Potenza

LA LETTERA - Un 41enne racconta l'incidente in cui è occorso segnalando i pericoli: "Farò causa al Comune"
- caricamento letture
Lo stato non certo eccelso della ciclabile a Villa Potenza

Lo stato non certo eccelso della ciclabile a Villa Potenza

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di P.C., maceratese di 41 anni che descrive la disavventura in cui è occorso mentre faceva sport lungo la pista ciclabile di Villa Potenza.

Vi scrivo per segnalarvi un incidente che mi è capitato pochi giorni fa mentre facevo jogging lungo la ciclabile di Villa Potenza. La pista rimane lungo il fiume, dietro l’ex Consorzio Agrario. Mentre correvo ho inavvertitamente messo il piede sopra una vite fissata a terra. La vite sporgeva di almeno 5 cm e aveva un diametro minimo di 6/7 mm come si può valutare dalle foto. Il risultato? Una perforazione della scarpa e del piede, una ferita sulla pianta  profonda diversi centimetri e larga quasi uno. Vi mando alcune delle  foto che ho scattato subito dopo l’incidente, così chiunque possa rendersi conto. Come si può immaginare, quando sono passato sopra la vite non mi sono neppure accorto. Ho continuato a correre per qualche decina di metri senza sentire alcun dolore finché,  dopo qualche secondo, ho visto il sangue e mi sono reso conto di ciò che era successo!

La vite che ha ferito il podista maceratese.

La vite che ha ferito il podista maceratese.

Come si evince dalle foto, la vite in origine serviva a fissare a terra delle guide di legno che corrono lungo tutti i bordi della pista. Nel tratto incriminato la guida non c’è più. Forse tolta perché rovinata, è rimasta solo la vite di fissaggio. Una vite che non si trova in punto defilato ma di passaggio e che oltretutto di un colore che la confonde con il terreno circostante. Non mi dilungo sul fatto che sono andato subito al Pronto Soccorso dove mi hanno medicato e disinfettato (tra l’altro ci son volute ben 5 ore di attesa, ma i tempi del P.S. meriterebbero un’inchiesta a parte di CM) e dato una prognosi di 7 giorni salvo complicazioni. Mi sono almeno risparmiato danni ai tendini e alle ossa.  Ma sarebbe potuta andare molto peggio.  Il mio pensiero è andato in particolare a tutte le  persone che ogni giorno frequentano quella pista ciclabile, tra cui tanti anziani e tanti bambini che spesso vedo scorrazzare in bicicletta. Se qualcuno inciampasse a cadesse su quella vite, quali sarebbero le conseguenze?

Per quanto mi riguarda farò causa al Comune di Macerata, proprietario della pista. Ci tengo però di più a segnalare la situazione di pericolo, per evitare che l’incidente in cui sono incorso non possa accadere ad altri. Purtroppo la pista ciclabile in questione è in cattivo stato di manutenzione e se il Comune, con un minimo di diligenza, avesse provveduto a tenerla in condizioni decenti ora non saremmo qui a parlare della questione.

La pista ciclabile di Villa Potenza.

La pista ciclabile di Villa Potenza.

DSC_0107



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X