Spaccio via Facebook
Denunciati 4 pusher giovanissimi

MATELICA - Due hanno solo 16 anni. Con la droga compravano smartphone e vestiti alla moda. Il giro d'affari rendeva sui 200 euro al giorno
- caricamento letture
Il Capitano Vincenzo Orlando

Il Capitano Vincenzo Orlando

di Gianluca Ginella

Su Facebook fissavano gli appuntamenti per vendere droga: scoperto un giro di spacciatori giovanissimi, due 16enni, che operavano nella zona di Matelica. I minorenni spacciavano per comprare vestiti alla moda, pagare ricariche telefoniche e acquistare cellulari. Il giro di droga rendeva anche 200 euro al giorno ai pusher. Quattro i giovani coinvolti denunciati dai carabinieri della Compagnia di Camerino.
Inizia dai controlli su strada, da informazioni raccolte passo passo, l’indagine dei carabinieri di Camerino, comandati dal capitano Vincenzo Orlando. Le informazioni portano i militari nella zona di Matelica. E così nuovi clienti compaiono nei locali frequentati dai ragazzi. Ma non sono clienti come gli altri. Sono carabinieri del Radiomobile di Camerino e della stazione di Matelica. Che si trovano lì con uno scopo: individuare chi sia a condurre un giro di spaccio che coinvolge giovanissimi. E i militari arrivano a individuare un gruppetto di ragazzi di Esanatoglia e di Matelica, due di loro minorenni. Iniziano a tenerli sotto controllo per alcuni giorni. Li seguono, sia pedinandoli, sia sui loro profili Facebook. E notano alcuni messaggi che i ragazzi scambiano con altri coetanei sul popolare social network. In cui fissano appuntamenti. In posti che tra di loro conoscono. Ma che i carabinieri non sanno quali siano. E così continuano a pedinarli individuando i posti degli incontri. Dove, scopriranno i militari, avveniva la cessione di hashish e marijuana. 10 i grammi che i militari sequestrano dopo una serie di perquisizioni a giovani che avevano acquistato stupefacente. Una quindicina i giovani, tra i 17 e i 23 anni, scoperti ad

La marijuana sequestrata

La marijuana sequestrata

acquistare droga, tutti ragazzi dei paesi dell’entroterra. A tirare le fila del giro di spaccio erano 4 ragazzi. Si tratta di E.R. operaio 23enne di Matelica, D.T. operaio 18enne di Esanatoglia, e due studenti 16enni anche loro di Esanatoglia. I due maggiorenni sono stati denunciati alla procura di Camerino, i sedicenni a quella dei Minorenni di Ancona. Secondo gli accertamenti dei carabinieri il giro di droga rendeva ai ragazzi sui 200 euro al giorno. I minorenni usavano la droga per fare ricariche telefoniche, comprare cellulari e vestiti costosi. L’operaio matelicese è stato inoltre denunciato per guida sotto effetto di stupefacenti perché trovato al volante mentre fumava uno spinello.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X