Juantorena e Raphael lasciano Trento
Lube in pole position per lo Scudetto

VOLLEY - Dopo l'addio a Kazyiski altri due pezzi da novanta salutano la formazione trentina. I biancorossi diventano i favoriti per l'alloro tricolore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il fenomeno Juantorena

Il fenomeno Juantorena

Dopo Matey Kaziyski, altri due giocatori che hanno scritto la storia recente dell’Itas salutano la Trentino Volley per trasferirsi in Turchia. Osmany Juantorena e Raphael Vieira De Oliveira giocheranno la prossima stagione nell’Halkbank Ankara; approdati a Trento nell’estate 2009, hanno messo la firma su dodici dei quattordici trofei attualmente presenti nella bacheca gialloblù: 4 Mondiali per Club, 2 Champions League, 2 Scudetti, 3 Coppe Italia e una Supercoppa Italia. “Voglio ringraziare tutti, a partire dal Presidente Mosna, per questo splendido periodo vissuto a Trento – ha dichiarato Osmany Juantorena, 193 partite e 2.662 punti realizzati fra il 2009 e 2013 per la Trentino Volley – . Per merito di questo club sono tornato a giocare e ho potuto disputare la parte più bella della mia carriera vincendo qualsiasi trofeo potessi sognare. E’ un gran dolore andare via, perché secondo me questo gruppo aveva ancora molto da dire e da vincere; la mia speranza è che già a partire dalla successiva stagione si possa tornare a Trento che per me è un posto speciale. Sarò sempre disponibile a rientrare se il Presidente lo vorrà. Vado in Turchia per un anno ma spero di tornare presto qui perché mi sento trentino. Un saluto a tutti i tifosi che mi hanno sostenuto anche durante la mia prima stagione a Trento, quella dove non potevo scendere in campo, e un in bocca al lupo alla Trentino Volley per il campionato 2013/14”. Con gli addii di Kazyiski, Juantorena e Raphael, la Lube diventa di diritto la formazione favorita per la vittoria dello Scudetto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X