Juantorena e Raphael lasciano Trento
Lube in pole position per lo Scudetto

VOLLEY - Dopo l'addio a Kazyiski altri due pezzi da novanta salutano la formazione trentina. I biancorossi diventano i favoriti per l'alloro tricolore
- caricamento letture
Il fenomeno Juantorena

Il fenomeno Juantorena

Dopo Matey Kaziyski, altri due giocatori che hanno scritto la storia recente dell’Itas salutano la Trentino Volley per trasferirsi in Turchia. Osmany Juantorena e Raphael Vieira De Oliveira giocheranno la prossima stagione nell’Halkbank Ankara; approdati a Trento nell’estate 2009, hanno messo la firma su dodici dei quattordici trofei attualmente presenti nella bacheca gialloblù: 4 Mondiali per Club, 2 Champions League, 2 Scudetti, 3 Coppe Italia e una Supercoppa Italia. “Voglio ringraziare tutti, a partire dal Presidente Mosna, per questo splendido periodo vissuto a Trento – ha dichiarato Osmany Juantorena, 193 partite e 2.662 punti realizzati fra il 2009 e 2013 per la Trentino Volley – . Per merito di questo club sono tornato a giocare e ho potuto disputare la parte più bella della mia carriera vincendo qualsiasi trofeo potessi sognare. E’ un gran dolore andare via, perché secondo me questo gruppo aveva ancora molto da dire e da vincere; la mia speranza è che già a partire dalla successiva stagione si possa tornare a Trento che per me è un posto speciale. Sarò sempre disponibile a rientrare se il Presidente lo vorrà. Vado in Turchia per un anno ma spero di tornare presto qui perché mi sento trentino. Un saluto a tutti i tifosi che mi hanno sostenuto anche durante la mia prima stagione a Trento, quella dove non potevo scendere in campo, e un in bocca al lupo alla Trentino Volley per il campionato 2013/14”. Con gli addii di Kazyiski, Juantorena e Raphael, la Lube diventa di diritto la formazione favorita per la vittoria dello Scudetto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X