Lube, pienone d’entusiasmo
per la presentazione ufficiale di Kurek

VOLLEY - A Varsavia oltre 300 persone per il primo giorno in biancorosso dello schiacciatore polacco
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Kurek 1Polonia in visibilio per la prima volta assoluta di Bartosz Kurek con la maglia della Lube indosso. Davvero un successo la presentazione ufficiale del nuovo martello biancorosso organizzata dalla società cuciniera a Varsavia, tanto che l’ampia sala conferenze dello splendido Palazzo “Szklany Pawilon Zamoyskich”, situato nel cuore della città e capace di contenere ben 300 persone, si è rivelata addirittura troppo piccola per l’evento. Ben 51 i giornalisti accreditati, altrettanti gli ospiti invitati Cucine Lube Polska, distributore ufficiale delle cucine Lube in Polonia (dove l’azienda treiese proprietaria della società sportiva conta ben nove negozi siti nelle città più importanti), e poi i fan. Tanti, anzi tantissimi, più di quanti se ne potessero immaginare. “Abbiamo deciso di fare questa presentazione in Polonia per rendere onore al grandissimo e invidiabile entusiasmo dei tifosi polacchi nei confronti della pallavolo, e grazie all’arrivo di Kurek nella nostra squadra, anche nei confronti della Cucine Lube Banca Marche”, ha detto in apertura della conferenza il responsabile della comunicazione Lube Marco Tentella, che ha poi passato la parola al direttore sportivo Stefano Recine. “Siamo onorati e orgogliosi di poter schierare nella nostra rosa un giocatore di tal calibro – ha detto il ds – che tra l’altro, lasciando la Russia per venire nel campionato italiano, ha volutamente effettuato un percorso inverso rispetto a quello che stanno facendo tanti altri giocatori di alto livello, mettendo l’aspetto economico in secondo piano. Permettetemi a questo proposito di ringraziare personalmente Sebastian Swiderski, il tecnico della Nazionale polacca Anastasi ed anche il suo vice Gardini : so che prima di accettare la nostra proposta Bartosz si è consultato con loro, e da entrambi ha ricevuto grandi parole d’elogio nei nostri confronti. Kurek è stato indubbiamente un grandissimo colpo di mercato per noi, con lui la squadra a disposizione dell’allenatore Alberto Giuliani acquista doti importanti quanto a fisicità ed esplosività in attacco e al servizio”. E poi, naturalmente, a prendere la parola è stato l’uomo del giorno, Bartosz Kurek, arrivato alla presentazione direttamente dalla sede del ritiro della Nazionale allenata da Andrea Anastasi, che nel week end appena trascorso ha battuto due volte gli Stati Uniti guadagna dosi la possibilità di affrontare nel prossimo week end la bulgaria con la qualificazione alla F6 di World League ancora aperta.

Kurek

Ho sempre sognato di poter giocare nel campionato italiano – ha detto Kurek, autore di 14 punti in quattro set ieri contro gli USA – e sono felicissimo che quel momento sia finalmente arrivato. Con la Cucine Lube Banca Marche proveremo a vincere tutto, perché è un dato di fatto che abbiamo una squadra piena zeppa di campioni, che può scendere in campo senza porsi dei limiti. Tra gli obiettivi, dunque, c’è naturalmente la vittoria dello scudetto, ma anche la Champions League. Siamo capitati in un girone difficile? Sono gli avversari che si devono preoccupare, non noi. Ringrazio infinitamente la società, anche per aver organizzato questo evento in Polonia. Non credo che una cosa del genere fosse mai stata fatta da alcuno in precedenza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X